Fortnite, tornado negli USA non interrompe battle royale: ‘restavano solo due giocatori’

A cura di Paolo Sirio - 17 Aprile 2018 - 0:00

Tanta abnegazione e sangue freddo, questo il segreto di Anton Williams, un videogiocatore americano che ha continuato la sua partita a Fortnite nel bel mezzo di un tornado con raffiche da oltre 215 km/h.Due giorni fa, Greensboro, North Carolina è stata colpita da un violento tornado, che ha causato danni ingenti e persino una vittima in una popolazione rimasta per ore senza elettricità.L’emittente locale WXII 12 è intervenuta sul posto per raccogliere le impressioni della gente e ha pescato, tra gli altri, il buon Anton, che ha spiegato di essersi accorto della tempesta e di aver valutato di avere tempo sufficiente per completare la sua battle royale.“Ero seduto a casa e stavo giocando a Fortnite, e tutt’un tratto sento un sacco di rumore. Ho guardato fuori dalla finestra e ho iniziato a vedere i tetti che volevano via dalle case di fronte a me”, ha raccontato, come riporta Kotaku, il gamer statunitense con una grande mole di incoscienza dalla propria parte.“A quel punto mi sono seduto di nuovo perché mi erano rimaste solo due persone nella mia partita. Stavo provando a finire la partita”.Potete vedere l’intervista nel player in basso, in cui Williams parla della sua esperienza e di come ha continuato a giocare a Fortnite, prendendosi un rischio molto serio, nonostante il caos imperante appena fuori dalla porta di casa.




TAG: fortnite