News 1 min

FIFA 17, pro player ingaggiato dal PSV licenziato in due giorni

Ad appena due giorni dall’ingaggio, il PSV – squadra olandese tra le più vincenti nell’Eredivisie – ha annunciato il licenziamento del pro player di FIFA Tony Kok.Il 22enne era stato assunto per far parte del team esports della società dei Paesi Bassi, salvo poi essere sollevato dall’incarico per alcune frasi estremamente sconvenienti pronunciate in passato su Twitter.Kok, un tifoso della squadra rivale dell’Ajax, aveva infatti condiviso frasi sessiste nei confronti delle donne e definito “gay” i tifosi del PSV.Una gaffe clamorosa che la dirigenza non è riuscita a scovare prima della firma e cui è stato necessario porre rimedio in maniera drastica.“Il comportamento che Kok ha mostrato online è così lontano dai valori alla base del PSV che proseguire il nostro rapporto è impossibile”, ha spiegato il general manager Toon Gerbrands. “Era una situazione imbarazzante e disperata per lui e per noi”.Questo il trailer con cui il PSV aveva presentato il suo nuovo acquisto.Fonte: Kotaku