Ex artista di Crysis e Ryse per Crytek sta realizzando in Unreal Engine l’introduzione di Metal Gear Solid

A cura di Stefania Tahva Sperandio - 21 Agosto 2018 - 0:00

Sono tante le personalità che hanno deciso di celebrare, a modo loro, i trentuno anni della serie Metal Gear. Così, dopo i tweet del regista Jordan Vogt-Roberts, apprendiamo e vi riferiamo che Erasmus Brosdau ha deciso di ricreare in Unreal Engine la sequenza iniziale del primo Metal Gear Solid – quella in cui Solid Snake raggiunge Shadow Moses sott’acqua.Brosdau ha lavorato per Crytek come artista per giochi come Ryse: Son of Rome e Crysis, sempre tenuti in particolare considerazione anche e soprattutto per il loro comparto tecnico.L’artista e art director, oggi impegnato con AMD, ha dichiarato di essere quasi alla fine dei lavori per la riproduzione dell’intero video introduttivo di MGS, renderizzato in real-time su Unreal Engine.Potete vedere alcuni assaggi del suo lavoro qui sotto.

Il pensiero e la curiosità corrono, ovviamente, a chiedersi che aspetto potrebbe avere l’avventura di Solid Snake a Shadow Moses, con un engine moderno. A voi piacerebbe un nuovo remake di Metal Gear Solid?




TAG: metal gear solid