Destiny 2 lore: i luoghi de I Rinnegati

Speciale
A cura di Beard - 9 Agosto 2018 - 0:00

Dopo aver scoperto qualche dettaglio in più su Uldren Sov e Cayde-6, nel terzo episodio di questa serie di speciali sulla lore di Destiny cercheremo di fornirvi una lente d’ingrandimento sull’ambientazione della prossima espansione di Desinty 2: I Rinnegati. Per quello che sappiamo finora, l’espansione vedrà i Guardiani tornare sull’Atollo, nelle Prigioni degli Anziani ma anche esplorare nuove aree della Cintura di Asteroidi come le Rive Contorte o la Città Sognante (di questo posto si sa veramente pochissimo, se non  che sarà il luogo che ospiterà il nuovo Raid).
Destiny 2 lore: i luoghi de I Rinnegati  
L’Atollo nasce come base degli Insonni e della loro Regina dopo il Collasso, situato nella Cintura di Asteroidi si compone principalmente dei rottami delle navi dell’Età dell’Oro. È considerato il luogo abitato più vicino all’Oscurità che si possa raggiungere, e in questo luogo durante le avventure raccontate nel primo Destiny, i Guardiani hanno incontrato diversi personaggi di rilievo come Variks, Petra Venj o Fratello Vance il Discepolo di Osiride. La società degli Insonni sull’Atollo è una società matriarcale in cui il potere risiede tutto nella Regina Mara Sov. Principe degli Insonni è invece Uldren Sov, fratello della Regina e capo dei Corvi, ovvero la rete di spie degli Insonni. Infine troviamo i Paladini, ovvero il braccio armato della Regina, nonché i comandanti delle forze militari degli insonni. Quattro di loro comandano la flotta e la Guardia Vestiana, due di loro comandano invece la fanteria e l’ultimo Paladino invece è a capo della Guardia Reale degli Insonni, ovvero i soldati che si occupano della protezione personale della Regina. Fino agli avvenimenti del Giardino Nero, gli Insonni dell’Atollo avevano sempre preferito stare in disparte rispetto ai problemi della Città, prediligendo un comportamento schivo e solitario. Questa nuova mentalità, avvenuta dopo l’incontro della Regina con i Guardiani però ha portato solo rovina nella società Insonne, con gli avvenimenti legati a Oryx che hanno decimato non solo l’esercito Insonne, ma anche compromesso gli equilibri dell’Atollo. Discorso diverso invece per le Prigioni degli Anziani, esse infatti furono teatro di alcune attività secondarie nel primo Destiny, ma aldilà dell’Arena che faceva da teatro agli scontri con i Prigionieri più importanti delle Prigioni, non si è visto molto. Nella prossima espansione infatti potremo scoprire di più sulle Prigioni, soprattutto perché l’incipit de I Rinnegati inizia proprio in questo luogo.
 Destiny 2 lore: i luoghi de I Rinnegati  
Per quanto riguarda invece le Rive Contorte e la città Sognante, esse verranno introdotte con l’espansione. Per quanto riguarda la prima location sappiamo che è una terra senza leggi in cui gli Infami hanno creato la loro base dopo l’evasione dalle Prigioni degli Anziani. Nelle rive Contorte però, non solo vi sono gli Infami, ma anche dei rimasugli della Legione Rossa Cabal e il Casato del Crepuscolo il quale vuole il controllo del territorio. Per quanto riguarda la Città Sognante invece, le informazioni riguardo a questo luogo sono scarsissime. È noto che sarà il luogo del nuovo raid, ed è risaputo essere un luogo di estrema importanza sia per la trama che per gli Insonni. Le ultime infomazioni note riferiscono come la Città Sognante sia un luogo ormai disabitato, intrappolato tra il nostro regno e quello Ascendente (sia il raid La Fine di Crota che la Caduta di un Re erano ambientati nel Regno Ascendente). Non sappiamo bene come questi luoghi verranno sfruttati ma quello che è certo è che la storia degli Insonni, e l’esplosione della malvagità di Uldren fanno sì che la lore di Destiny torni a ricoprire un ruolo centrale nei contenuti Bungie. I Rinnegati è in dirittura di arrivo, avventure, attività, armi, armature tutto è pronto. Quello che però in queste settimane ha agitato maggiormente i fan è stata la trama, chi sono gli Infami? Che ruolo avrà Uldren? Che cos’è davvero la Città Sognante? Manca davvero poco, e potremo rispondere a tutto ciò.






La vicinanza dell’Atollo e dei luoghi circostanti all’Oscurità ha sempre affascinato tutti gli appassionati della narrativa di Destiny. La società Insonne, e cosa ne è stata di essa dopo gli eventi di Oryx erano un buco nero che andava svelato. Manca davvero poco al 4 settembre quando finalmente avremo delle risposte tornando ad immergerci nella narrativa di Destiny.




TAG: destiny 2