Decima Engine si chiama così in onore a Kojima Productions

News
A cura di Paolo Sirio - 29 Gennaio 2019 - 21:57

In un’intervista concessa a TNW, il technical director di Guerrilla Games Michiel van der Leeuw ha svelato un interessante retroscena relativo al Decima Engine.

Il motore grafico non aveva infatti un nome ufficiale fino all’incontro avuto con Kojima Productions, quando lo studio olandese decise di donarlo per la creazione di Death Stranding.

Come spiegato da van der Leeuw, il riferimento è all’isola di Dejima, “una volta punto focale delle relazioni commerciali tra gli olandesi e i giapponesi”.

Riguardo a come mai sia stato creato un motore grafico ex novo per Killzone: Shadow Fall e Horizon: Zero Dawn, invece, l’intenzione era smarcarsi da tecnologie non proprietarie.

“Ci piace fare le cose, la nostra compagnia attrae tanti tipi di investitori. Per noi, è importante sentire che siamo responsabili di ciò che faremo successivamente”, ha spiegato il technical director.

Pensi: questo servizio third-party che usiamo non sparirà da un momento all’altro. Poi qualcosa come Morpheme, una suite di animazione, viene acquisita da Zynga e Zynga stacca la spina. Questo è un reminder che a volte è meglio fare le cose da sé”.

Recentemente, i due team di sviluppo si sono incontrati ad Amsterdam per una demo privata di Death Stranding, che ha lasciato senza fiato lo studio di Guerrilla Games.

Decima Engine si chiama così in onore a Kojima Productions

Fonte: TNW




TAG: decima engine, guerrilla games