Death Stranding: i corrieri del gioco esistono davvero (o quasi)

Fareste mai un lavoro del genere?

A cura di Marcello Paolillo - 4 Maggio 2020 - 21:57

Death Stranding è l’ultimo gioco prodotto e sviluppato da Hideo Kojima, disponibile da alcuni mesi su PS4 e in arrivo prossimamente anche su PC.

Il protagonista, Sam Porter Bridges, è un corriere di un mondo post-apocalittico, dove il confine tra la vita e la morte è davvero molto sottile. Una delle caratteristiche base del personaggio è la sua capacità di portare un gran numero di pacchi grazie a un vero e proprio esoscheletro, molti dei quali impilati sulla schiena e sino alle spalle.

Ora, una società di consegna di cibo a domicilio cinese (Ele.me) ha testato quella che sembrerebbe essere una replica reale del marchingegno usato da Sam, tanto che a un’occhiata distratta sembra proprio di ammirare un cosplayer di Death Stranding.

Le tute sono realizzate da ULS Robotics, un’azienda specializzata nella ricerca di esoscheletri per aiutare i lavoratori a sollevare carichi pesanti (in settori come i trasporti, la posta e più in generale la logistica).

Nel video, la tuta ULS mostra grandi scatole impilate sul retro della schiena di un corriere, per un risultato finale realmente sorprendente (e anche un po’ agghiacciante, a dire il vero). Chissà se un giorno anche i nostri fattorini di Just Eat saranno costretti a indossarne uno (noi ci auguriamo vivamente di no).

Avete già letto anche che la collezione di statuette Nendoroid dedicate a Death Stranding sta per arricchirsi di un nuovo modellino grazie all’arrivo di Cliff, il personaggio interpretato dall’attore danese Mads Mikkelsen? E la giacca ufficiale del gioco, vera replica del modello chiamato J1A-GT?

Sviluppato da Kojima Productions, Death Stranding è disponibile su console PlayStation 4 ed è previsto nel corso della prossima estate anche su PC. A questo indirizzo potete trovare la nostra recensione, per tutti i dettagli del caso.

Fonte: Twitter | Via: Kotaku




TAG: death stranding