Crash Team Racing: Nitro Fueled, Grand Prix Gasmoxia – Speciale

L'ultimo Grand Prix ci riporta sul pianeta di Oxide

Speciale
A cura di Nicolò Bicego - 25 Febbraio 2020 - 10:12

Con febbraio, arriva l’ultimo grand prix per il Crash Team Racing: Nitro-Fueled di Beenox e Activision. Nonostante alcuni recenti datamine avessero svelato la presenza di dati relativi a gran premi successivi all’ottavo, il team canadese ha recentemente annunciato che la corsa dei Grand Prix è alla sua ultima tappa – che ci riporta sulla terra aliena di Gasmoxia. Nonostante ciò, gli update per il titolo continueranno, con nuovi personaggi, skin e altro in arrivo nei mesi a venire.

Prima di lanciarci su qualche illazione inerente al futuro del titolo, vogliamo analizzare, come di consueto, l’attuale Grand Prix.

Ritorno a Gasmoxia, con un ospite d’eccezione

L’ultimo Grand Prix ci riporta a Gasmoxia, pianeta di origine di N. Oxide, già protagonista del circuito Stazione Oxide. Si tratta di un bel modo di chiudere il cerchio per Crash Team Racing: Nitro-Fueled. Stazione Oxide era infatti l’ultima pista da affrontare nella modalità avventura del gioco, con lo scopo di battere Oxide e salvare dunque la Terra. In una sorta di struttura circolare, proprio qui, in terra aliena, si concludono gli aggiornamenti per il titolo di Beenox, almeno in termini di piste, a quanto sembra.

Il circuito prende il nome di Drive-in Pericolo, e inevitabilmente ricorda da vicino l’ambientazione di Stazione Oxide, almeno dal punto di vista estetico. Le similitudini, tuttavia, sono ben più numerose dopo il primo impatto: anche in questo caso, infatti, ci troviamo di fronte ad un circuito che punta tutto sulla velocità, grazie alla presenza di numerosi turbo pad e, soprattutto, di scorciatoie, molte raggiungibili attraverso lunghi salti. Per certi versi, Drive-in Pericolo ricorda la classica pista Via aria calda, soprattutto in ragione dei numerosi precipizi sparsi lungo il tracciato. Si tratta di circuito solido, che testimonia l’ormai comprovata esperienza di Beenox nel creare nuovi livelli su cui far sfrecciare Crash e compagnia. Forse non è la migliore pista tra quelle che abbiamo visto nei Grand Prix, ma senza dubbio si piazza nel novero delle più riuscite.

Crash Team Racing: Nitro Fueled, Grand Prix Gasmoxia – Speciale

Ad accompagnare il tracciato troviamo un solo nuovo pilota, anche questo mese; si tratta dell’Imperatore Velo XXVII, un personaggio piuttosto richiesto dai fan – forma fasulla di Velo, già presente nel roster, con cui il cattivone si presentò a Crash e compagni nella storia di Crash Nitro Kart. Un’aggiunta tanto gradita quanto attesa: era un arrivo scontato, prima o poi, dunque non ci ha stupiti quanto la presenza, ad esempio, di Megamix, introdotto lo scorso mese.

Le skin leggendarie di questo Grand Prix riprendono il tema spaziale e sono senza dubbio carine da vedere, anche se sono piuttosto anonime se paragonate a quelle splendide dello scorso Grand Prix.

Il futuro di Crash Team Racing: Nitro-Fueled, cosa aspettarsi dopo i Grand-Prix?

Come dicevamo, Activision e Beenox hanno comunicato che non ci saranno altri Grand Prix; nello stesso post, però, veniva anche confermato che continueranno ad esserci aggiornamenti, con nuovi personaggi, modalità, skin e altro, che verranno aggiunti nei mesi a venire.

Crash Team Racing: Nitro Fueled, Grand Prix Gasmoxia – Speciale

Per come stanno le cose adesso, dunque, sembra che i principali cambiamenti saranno la mancanza di nuove piste e la fine delle barre nitro da riempire mensilmente per conquistare gli ambiti premi. Ci saranno comunque delle sfide, ma stavolta la ricompensa sarà in wumpa coins da spendere al pit-stop; a questo proposito, viene introdotta la possibilità di “rigenerare” il pit-stop due volte al giorno, nella speranza di veder comparire gli oggetti che desideriamo.

Al momento della stesura di questo articolo, queste e poche altre sono le informazioni che abbiamo sul futuro del gioco. Ci sembra però di poter dire che il supporto per Crash Team Racing: Nitro-Fueled continuerà ad essere consistente, almeno per il futuro prossimo. Beenox cercherà di tenere attiva e coinvolta la community attraverso nuovi contenuti e sfide regolari, che daranno un incentivo a tutti i giocatori per continuare a sfrecciare sulle piste. La fine dei Grand Prix, da questo punto di vista, può essere avere anche un lato positivo: poter giocare liberamente, senza le opprimenti scadenze del Grand Prix, può essere quasi liberatorio, dopo otto mesi in cui i giorni di pausa erano davvero pochi. Oltretutto, questo permetterà agli sviluppatori di essere più creativi nell’elaborare le sfide, non dovendole più legare al Grand Prix in corso (prima c’era sempre una categoria di sfide legata al Grand Prix).

Crash Team Racing: Nitro Fueled, Grand Prix Gasmoxia – Speciale

BetaM, noto dataminer che da sempre si occupa di sviscerare il titolo Beenox, ha già scovato i nomi in codice dei prossimi personaggi in arrivo: si tratta probabilmente di Baby Cortex, Baby N. Tropy e dell’assistente di laboratorio (i “minion” di Cortex), personaggi già svelati da precedenti leak ma finora mai arrivati in pista. Per quanto ci riguarda, riteniamo che nei prossimi mesi vedremo tutti i personaggi emersi nei leak che giunsero al lancio del gioco e che ancora non abbiamo visto, vale a dire Ripto, la Maga di Spyro e Willie Wumpa Cheeks. Beenox potrebbe riservarci delle sorprese e aggiungere altri personaggi, ma questi sono quelli che pensiamo di poter dare per scontati.

Qualora ci fossero nuove sorprese per il gioco, torneremo ad analizzarle per voi.

L’ultimo Grand Prix di Crash Team Racing: Nitro-Fueled chiude il cerchio in grande stile, con un’ottima pista e con un personaggio da tempo richiesto dai fan. Nonostante la fine dei Grand Prix, il titolo di Beenox ha ancora molto da dire; futuri aggiornamenti porteranno nuovi personaggi, modalità, skin e via dicendo, e in questo articolo abbiamo cercato di darvi un’idea di come potrebbe configurarsi il supporto al titolo da qui in avanti. In attesa di scoprire cosa il futuro ha in serbo per Crash, per il momento la nostra rubrica mensile si chiude qui, ma contiamo di incontrarvi ancora sulle piste di gioco.




TAG: Crash Team Racing Nitro + Fueled