Commodore, l’azienda diventa italiana

A cura di Marcello Paolillo - 15 Gennaio 2019 - 22:56

Commodore, per chi è nato e cresciuto negli anni ’80, non ha certo bisogno di presentazioni, essendo una delle più grandi produttrici di home computer dell’epoca.

Ora, lo storico marchio – al termine di una lunga e controversa disputa legale – è diventato ufficialmente proprietà di Commodore Business Machines, fondata da Massimo Canigiani, Carlo Scattolini e Paolo Besser.

Commodore, l’azienda diventa italiana

Sembra infatti ormai certo che  l’EUIPO – ossia l’European Union Intellectual Property Office – ha rigettato le richieste di due holding Polable e C=Holding BV, dando in concessione lo storico marchio della ditta (ovvero la classica “C” con una bandierina nota anche come Chicken Head) al team italiano.

Ricordiamo che Commodore era tornata negli ultimi anni alla ribalta con il PET, il primo smartphone della compagnia. Staremo a vedere se in futuro i componenti dell’azienda non decideranno di riavvicinarsi al mondo dei videogiochi.

A voi piacerebbe? Ditecelo nei commenti!

Fonte: TGCom24 




TAG: commodore