Guide 2 min

Come battere le Valchirie in God of War

State avendo delle difficoltà e volete capire battere le Valchirie in God of War? Vediamo i nostri consigli per le sfide!

Non importa quanto Kratos sia potente, ancora di più se affiancato da Atreus come nel nuovo God of War: le Valchirie che incontrerà durante i suoi viaggi nella mitologia norrena potranno dargli parecchio filo da torcere, e c’è bisogno di sapere come muoversi e di quali parametri tenere conto, per affrontarle al meglio delle possibilità.

Se, quindi, avete scelto un livello di difficoltà per God of War in cui gli scontri sono significativi e non dei meri riempitivi per la storia – qui la nostra guida per capire quello più adatto a voi – vediamo in questo articolo come battere le Valchirie in God of War.

Vediamo poi, in una guida specifica, anche come battere Sigrun, la Regina della Valchirie e la più ostica tra le sfide che Kratos si ritroverà ad affrontare nell’avventura.

Come battere le Valchirie in God of War: i consigli utili

Ci sono sicuramente alcuni accorgimenti di cui tenere contro nelle sfide contro tutte le Valchirie all’interno di God of War.

  • Attaccate forte, per cominciare: all’inizio delle battaglie, di solito le Valchirie sono statiche e attendono la vostra mossa. Rispondete a questo attendismo con un attacco il più potente possibile, perché potrete arrecare un bel po’ di danni.
  • Migliorate le vostre statistiche legate alle Rune e al cooldown: tra tutte le cose che vi faranno comodo in questi scontri, la cosa migliore da fare è sviluppare al massimo gli attacchi speciali legati alle Rune. Lavorateci su e fate in modo di poterli usare il più spesso possibile, perché vi daranno una grossissima mano.
  • Non dimenticatevi di Atreus: il giovane e tenace Atreus è con voi nello scontro. Non dimenticatevene e servitevi delle sue frecce per colpire le Valchirie quando abbandonano il terreno e il gioco indica dei cerchi rossi da bersagliare, che vi permettono di interrompere la loro animazione e a volte anche di assestare un colpo.
  • State calmi: sembra scontato da dire, ma non lo è. Rimanete calmi e posati mentre combattete, perché se ci state mettendo un po’ sappiate che non è un problema: gli scontri più avanzati contro le Valchirie richiedono tempo, dedizione e attenzione per i dettagli. Ogni Valchiria ha un suo pattern di attacco e di movimento, e dei suoi punti deboli con alcuni affondi che possono essere parati o contrattaccati. Studiare l’avversario è la chiave per riuscire a superarlo e God of War non fa eccezione.
  • Portate con voi una runa per la resurrezione. Se doveste fallire, averne una cosa voi vi permetterebbe di riprendere la battaglia avendo un’altra possibilità, prima di cadere definitiva.

Per quanto riguarda le diverse Valchirie (ma la lista potrebbe essere spoiler, quindi interrompete qui la lettura se non volete saperne di più), i livelli che vi raccomandiamo di raggiungere per sfidarle e avere la meglio in modo abbastanza agile sono:

  • Gunnr: livello 5
  • Kara: livello 6
  • Geirdiful: livello 7
  • Olrun: livello 6
  • Eir: livello 6
  • Gondul: livello 6
  • Rota: livello 6
  • Hildr: livello 6
  • Sigrun: livello 7

Buon combattimento!

Se volete scoprire di più sul mondo di God of War, trovate su Amazon l’artbook a un prezzo speciale.