Cinema 1 min

Call of Duty, il film è stato affidato a Stefano Sollima?

Stando a fonti di Variety, Activision Blizzard Studios sarebbe in trattative con il regista italiano Stefano Sollima per la realizzazione del film di Call of Duty.Activision Blizzard ha rifiutato di commentare questa indiscrezione, interpellata in merito prima dell’indiscrezione. Non una vera e propria conferma, ma comunque un indizio di prossimi sviluppi.Stacey Sher e Nick van Dyk, presidenti della divisione cinematografica, sono stati incaricati dei ruoli di produttori insieme a Bobby Kotick, boss di Activision Blizzard.La sceneggiatura è stata già scritta da Kieran Fitzgerald e a quanto pare verrebbe ritoccata seguendo le indicazioni di Sollima (Gomorra – La Serie, Suburra, Soldado). Al momento non ci sarebbe ancora un accordo di distribuzione.Non abbiamo dettagli in merito alla storia, ma in una precedente intervista Sher aveva spiegato di voler seguire trame originali anziché sviluppare il franchise sulle orme delle iterazioni videoludiche.L’intenzione sarebbe rendere la saga un autentico universo cinematografico in grado di competere con Marvel e DC, per budget, seguito e diramazioni.Dopo alcuni momenti non brillantissimi, Call of Duty: WWII ha riportato l’IP di Activision in auge grazie a vendite nuovamente all’altezza della situazione e un gameplay “boots on the ground” che ha soddisfatto i palati di un pubblico più eterogeneo.