Call of Duty Black Ops 5 avrà una campagna single-player

Questa campagna single-player verrebbe tuttavia realizzata fuori dagli uffici di Treyarch

News
A cura di Paolo Sirio - 19 Maggio 2019 - 9:48

Nelle scorse ore abbiamo riportato di come Activision abbia deciso, da rumor credibili, di affidarsi nuovamente a Treyarch nel 2020 per un nuovo Call of Duty e di come questo Call of Duty sarebbe destinato ad essere Black Ops 5, ad appena due anni di distanza dall’ultimo capitolo.

Secondo quanto riferiscono le fonti di Kotaku, diversamente dal predecessore del 2018, Black Ops 5 disporrebbe però di una campagna single-player, la cui assenza ha portato alle principali critiche verso il quarto episodio.

Questa campagna single-player verrebbe tuttavia realizzata fuori dagli uffici di Treyarch, dal momento che se ne occuperebbero Raven Software e Sledgehammer Games.

call of duty black ops 4

I due team stavano lavorando, da rumor, al capitolo del 2020 prima che venisse messo in standby, anche per via di discussioni sorte tra gli staff e uno stato insoddisfacente dei lavori.

La campagna che stavano sviluppando si sarebbe basata sulla Guerra Fredda e sul Vietnam ma, ovviamente, il lavoro fatto sarebbe modificato ad hoc e trasferito nel nuovo capitolo per rispondere alle esigenze di Black Ops.

Mentre le questioni legate allo sviluppo del gioco sono abbastanza insolite e se vogliamo preoccupanti, siamo certi che i fan apprezzeranno il ritorno ad una modalità storia per Call of Duty Black Ops 5, dopo la formula inedita testata lo scorso autunno con multiplayer regolare, zombie e battle royale.




TAG: activision, call of duty, Call of Duty Black Ops 5, treyarch