News 2 min

Arcane, la serie di League of Legends ha convinto Kojima (e svela un retroscena)

Anche Hideo Kojima ha apprezzato

Arcane, la serie prodotta da Netflix ambientata nell’universo di League of Legends, si è rivelata una incredibile sorpresa che ha convinto davvero tutti, anche e soprattutto chi il gioco di Riot Games non ha mai saputo digerirlo.

Lo show è riuscito a conquistare anche Hideo Kojima, il papà di Death Stranding e Metal Gear Solid, amante da sempre del cinema e del medium televisivo: il director giapponese ha infatti condiviso sui social il proprio entusiasmo per la serie.

Del resto, se lo show è già riuscito a guadagnarsi una meritatissima seconda stagione, ci sono motivi sicuramente più che validi: la narrazione e i personaggi sono estremamente convincenti, così come lo stile d’animazione.

Hideo Kojima ha però segnalato un curioso retroscena per celebrare la serie, lasciando intendere di essere rimasto inizialmente scettico sulla buona riuscita della serie.

Come riportato da Destructoid, il creatore di Death Stranding ha infatti svelato di aver già visto le prime quattro puntate di Arcane, rimanendone entusiasta.

Inoltre, pare che Kojima fosse stato invitato ad assistere a una preview di Arcane, ma scelse di rifiutare la proposta: dopo aver visto però l’ottimo risultato dello show, ha detto di essere dispiaciuto di non aver accettato.

Il director non è a corto di lodi per la bellissima serie tratta dall’universo di League of Legends, sottolineando che si tratta del «futuro dell’animazione e della CG».

Kojima ha infatti paragonato lo show di Netflix anche a tante altre animazioni particolarmente apprezzato, come Spider-Verse, Death & Robots e Witness, sottolineando che Arcane stia proseguendo la strada da essi tracciata.

Un elogio sicuramente molto importante, che siamo certi farà piacere non solo agli autori di Arcane, ma anche a tutti coloro hanno apprezzato la serie.

Anche noi abbiamo avuto modo di apprezzarla particolarmente: come abbiamo sottolineato nella nostra recensione, è una serie che va vista assolutamente anche da chi i videogiochi li odia.

Arcane è solo uno dei tanti progetti con cui Riot Games vuole espandere il proprio pubblico: nelle scorse settimane è stato finalmente svelato il gameplay e la grafica di Project L, il nuovo picchiaduro ambientato nell’universo di League of Legends.

Ma non solo: è stato anche reso disponibile il nuovo rhythm game Hextech Mayhem, di cui potete già leggere la nostra recensione.

Siete amanti delle ambientazioni di League of Legends? Allora potrebbe interessarvi anche la guida ufficiale I Reami di Runeterra, disponibile su Amazon.