Apple al CES si fa beffe dei problemi di privacy dei suoi concorrenti

NEWS TECH
A cura di Stefania Tahva Sperandio - 7 Gennaio 2019 - 15:35

Visto che quello che succede a Las Vegas rimane a Las VegasApple ha deciso di cogliere al balzo la palla e, nel corso del CES, ha fatto installare un vistoso cartellone pubblicitario. Ha voluto dedicarlo ai suoi nuovi iPhone? Ha voluto sottolineare la disponibilità sul mercato di qualche suo prodotto? Niente affatto: ha voluto invece porre l’accento sul fatto che, dal suo punto di vista, la scelta di un iPhone sia la migliore per chi vuole tenere per sé la sua privacy.

apple privacy ces 2019

Apple ha fatto decorare un palazzo di proposito, con l’immagine di uno dei suoi smartphone accompagnata alla dicitura «quello che succede sul tuo iPhone, rimane sul tuo iPhone.»

La frecciatina ai concorrenti tra i giganti del mondo elettronico, come Google e Facebook, è servita – visto che di recente si è fatto un grandissimo parlare del problema del passaggio di informazioni e delle violazioni della privacy degli utenti di smartphone e social network.

In passato, anche Apple stessa è stata vittima di frecciatine, solitamente da parte di Samsung, che non si è mai risparmiata qualche battuta spinosa sulla rivale.

Fonte: iSpazio




TAG: apple

OffertaBestseller No. 1