Anteprima 2 min

Winter Games 2006

Puntuali come ogni manifestazione sportiva ecco fioccare per ogni piattaforma ludica giochi su licenza e non ispirati alle suddette manifestazioni. Questo è l’anno dei mondiali? Aspettatevi una caterva di giochi di calcio. Tra un paio d’anni ci saranno le olimpiadi? Ebbene cadranno dal cielo diversi giochi ispirati alle olimpiadi. Gli sport invernali non fanno eccezione: tra poco inizieranno le olimpiadi invernali di Torino 2006 e quindi ci aspettiamo diversi giochi ispirati a tali discipline.

Piattaforma:
PS2
Genere:
sportivo
Data di uscita:

Winter Games 2006 vs. Torino 2006
In realtà questo Winter Games 2006, edito da Atari e previsto in uscita per il 23 marzo, può essere considerato il gioco non ufficiale delle olimpiadi di Torino in quanto, diversamente dal titolo edito da Take 2, è sprovvisto della licenza “International Olympic Committee” (IOC) esclusiva appunto di Torino 2006. Come combattere quindi la concorrenza partendo in posizione di svantaggio? Innanzitutto il titolo Atari è previsto con un prezzo budget (39,90 €).
Purtroppo le immagini finora disponibili sono poche ma qualitativamente ben promettenti: tutto ciò sarò sufficiente per imporsi su Torino 2006?

Storia dei giochi olimpici
Il mercato videoludico ci ha abituati a giochi ispirati alle olimpiadi fin dal secolo scorso: quasi tutte le produzioni hanno sempre assunto degnamente al loro compito: ovvero farci divertire dandoci l’illusione di emulare i campioni dello sport. Fin dai vecchi giochi olimpici di Epix prodotti per Commodore 64, passando per il vecchio Winter Challange uscito per PC e convertito poi per Mega Drive, arrivando a Barcellona ’92 o Lillehammer ’94, il livello tecnico delle simulazioni di olimpiadi (siano esse invernali oppure no) è sempre stato medio-alto e fonte di divertimento per gli appassionati di sport. E’ comunque vero che, probabilmente, i migliori giochi basati su queste discipline prodotti fin’ora erano sprovvisti di licenza, come il suddetto Winter Challange di Accolade, probabilmente la migliore simulazione di sports invernali ancora oggi, come le varie versioni di International Track & Field di Konami oppure i vari Decatlete di Sega. Questo a confermare che Winter Games 2006 sarà da valutare più per il proprio contenuto ludico e che la mancanza di una licenza ufficiale non ne costituisce affatto un handicap.

Modalità di gioco
Finora Atari ci ha promesso diversi tipi di eventi come slalom, discesa, snowboarding, sci di fondo, biathlon e Ski Jumping, un editor degli atleti, musiche adrenaliniche con commenti televisivi e l’immancabile possibilità di gioco in multiplayer. Dobbiamo solo aspettare l’uscita del gioco per vedere se vincerà il titolo dalla licenza e dal nome altisonante oppure questo Winter Games 2006. Qualunque sia la vostra scelta e qualunque sia il gioco vincitore consiglio comunque caldamente di armarsi di sci e racchette perché, qui a Milano, è ormai l’unico modo per potersi spostare senza rischi per la propria incolumità.