Recensione 2 min

SSX

Il gioco ci permette di affrontare una gara singola o intraprendere un campionato. Inizialmente avremo a disposizione solo quattro atleti che saliranno ad otto dopo aver vinto alcune gare. Ogni personaggio è caratterizzato dai propri parametri di abilità tecnica, velocità e stabilità. Anche il numero delle tavole e dei completi di abbigliamento utilizzabili (si parte con due possibilità) aumenta dopo i primi risultati positivi.
Se scegliamo la modalità World Championship avremo a disposizioni tre opzioni di gioco: pratica, per prendere confidenza con i movimenti e il sistema di controllo, Race, dove affronteremo altri cinque concorrenti in tre fasi (qualificazioni, semifinale, finale), per superare il turno è necessario qualificarsi sempre fra i primi tre. Eseguendo delle figure (i trick) otterrete dei punti che vi serviranno per caricare una barra di energia che vi permetterà di azionare una specie di turbo utile per avere una spinta supplementare. L’ultima opzione di gioco infine è stata appositamente studiata per permettervi di esibirvi in evoluzioni spettacolari. Lungo il percorso sono disseminati dei moltiplicatori: se li urterete durante l’esecuzione di una figura, il vostro punteggio verrà moltiplicato per il numero indicato. In totale è possibile eseguire 50 mosse: si parte dalle più semplici per arrivare a quelle accessibili solo ai virtuosi del pad. Se totalizzerete un numero di punti sufficientemente alti potrete aspirare alla medaglia d’oro.
SSX, come tutti i giochi dell’ Electronic Arts, è improntato alla spettacolarità: introduzioni alle gare di tipo televisivo e abbondanza di effetti speciali con tanto di luci stroboscopiche e coriandolini vari. La natura stessa delle piste ricche di salti, curve paraboliche e parti di tracciato sopraelevato che si incrociano le une con le altre non fanno che accentuare questa sensazione. I percorsi disponibili (sei più due bonus) sono ottimamente realizzati, con diverse scorciatoie da scoprire e ben diversificati gli uni dagli altri. La grafica è di qualità con ottime textures e buoni colori. Non si segnala nessun effetto di scalettatura e la fluidità è di 60 fps. Questo valore non si mantiene stabile durante l’azione di gioco ma in ogni caso, anche nelle situazioni più affollate, non si hanno problemi di rallentamento. Ben realizzato l’effetto della scia della tavola sulla neve che cambia in relazione alla nostra posizione.
Il difetto più evidente che ho riscontrato è la struttura del World Championship: se non riuscite a classificarvi nelle prime tre posizioni dovrete ripetere le varie fasi della gara partendo dalle qualificazioni. Se considerate che ogni discesa dura almeno 5 minuti vi rendete conto che tutto ciò può risultare un po’ ripetitivo.

Piattaforma:
PS2
Genere:
sportivo
Data di uscita:
Sviluppatore:
EA Sports
Distributore:







8.6

SSX è un gioco immediato e divertente che può contare su di una realizzazione tecnica accurata e precisa. Finalmente si riescono a intravedere le possibilità della Ps2 che finora non è ancora stata adeguatamente sfruttata. Sicuramente non è il capolavoro che setta nuovi standard o introduce particolari innovazioni ma, vista anche l’attuale mancanza di titoli realmente validi Psx2, vale sicuramente la pena prendere in considerazione.