Recensione 4 min

Dark Chronicle

I ragazzi della Level 5, hanno creato un gioco davvero ben fatto e specialmente totalmente innovativo nel campo dei videogames. Dark Chronicle può essere considerato un acquisto sicuro per gli amanti degli action-RPG e un titolo da provare sicuramente anche per chi non è particolarmente appassionato di questo genere.

Piattaforma:
PS2
Genere:
gioco-di-ruolo
Data di uscita:
Sviluppatore:
Level Five
Distributore:
Sony Computer Entertainment

La Storia
Dark Chronicle narra le peripezie di un ragazzo chiamato Maximillian, o più comunemente Max.
Una sera Max si reca al circo, cosa che lo rende davvero felicissimo come ogni bambino, ma sfortunatamente una volta giunto sul posto, un ragazzino sconosciuto dai capelli rossi gli ruba il biglietto e fugge. A questo punto dovrete andare un po’ in giro per la città all’inseguimento di questo ragazzino dai capelli rossi, dovrete chiedere informazioni ai personaggi presenti e dopo averlo ritrovato vi riconsegnerà il biglietto. Sfortunatamente, una volta entrati nel circo, il pubblico è così numeroso che Max non riesce a vedere per bene lo spettacolo e prende la decisione di cercare un altro punto da cui assistere. Finalmente, dopo aver trovato questo nuovo punto di vista, sentirà il direttore del circo, un clown malefico, mentre minaccia il sindaco, infatti questo clown è alla ricerca disperata di una misteriosa pietra rossa… Max però viene scoperto e qui inizia la sua fuga! Andando avanti con la storia, verrete anche a conoscenza del passato di Max e della sua madre scomparsa, e quindi, mentre sarete in fuga dovrete anche cercare la vostra mamma. Oltre Max , durante il gioco, al party si aggiungeranno altri personaggi come ad esempio la dolce Monica, una ragazza venuta dal futuro… (non vi racconterò altro per non rovinarvi la sorpresa :) )

Spettralizzare, sintetizzare…
Durante il gioco queste due parole saranno assolutamente fondamentali, ora vi spiegho subito il loro significato; andando avanti del gioco avrete bisogno di potenziare le vostre armi per sconfiggere nemici sempre più forti ed è qui che entrano in gioco queste due parole…
Sconfiggendo i nemici otterrete sia dei soldi che vi saranno utili per comprare vari oggetti sia dei punti esperienza per le vostre armi, una volta completata una barra intera vi saranno assegnati dei punti sintetizzazione, questi punti come già detto serviranno per modificare e quindi potenziare le vostre armi.

Spettralizzare: è il processo che farà passare un oggetto da uno stato solido ad uno stato spettrale, infatti ogni oggetto avrà la possibilità di incrementare una precisa abilità, ad esempio uno degli oggetti che mi viene in mente è il supercristallo che vi servirà per aumentare la potenza d’attacco delle vostre armi.

Sintetizzare: è il processo che avviene dopo la spettralizzazione, ovvero prendere un’oggetto spettralizzato e passarlo sull’arma scelta in modo tale da incrementare un’abilità.

In poche parole dopo aver preso un qualsiasi oggetto lo dovrete spettralizzare e poi successivamente lo dovrete sintetizzare per far crescere la potenza delle vostre armi.

Max, ragazzo tutto fare
Eh già, questo ragazzo è davvero un portento…
Durante il gioco potrete (dovrete):

– Fotografare: in modo tale da prendere degli spunti per creare nuove invenzioni.

– Inventare: dopo aver fotografato oggetti per l’idea dovrete mettere assieme il materiale utile per l’invenzione consigliata e quindi creare qualche oggetto utile.

– Pescare: durante il gioco avrete la possibilità di pescare, in certi punti sarà praticamente necessario per progredire nel gioco in altri sarà solo un passatempo, in altri punti ancora ci saranno veri record da battere.

– Creare città: durante il gioco grazie ad un particolare “aggeggio”, sarà possibile creare una vera e propria città! Questo sarà FONDAMENTALE per progredire nel gioco infatti in base a come costruirete così cambierà il futuro, infatti nel gioco potrete andare anche nel futuro per poi tornare indietro, questa sarà una delle cose più importanti perché se ad esempio non costruirete specifici edifici non potrete andare avanti.

Un vasto e utile tutorial
Durante il gioco avrete a disposizione un’ottimo tutorial che vi spiegherà passo per passo tutte le cose da fare o i tasti da premere, se ad esempio non riuscirete a pescare, basterà andare nel tutorial e seguire le spiegazioni e così tutto vi riuscirà facile.

Giorno e notte
Come già visto in altri giochi (quello dei pokemon è il primo che mi viene in mente…) anche in questo gioco è stata ripreso l’utilità dell’orologio e quindi del giorno e della notte, in base a l’ora infatti potrete trovare diversi personaggi. Ad esempio a Vallecatini, a mezzogiorno la piazza sarà molto affollata, però a mezzanotte ci saranno solo 4 o 5 persone.

Grafica e Sonoro
La grafica di questo titolo è stata creata con uno stupendo utilizzo del cell shading, i personaggi sono fatti davvero a regola d’arte, disegnati davvero in maniera egregia e caratterizzati abbastanza bene. Riguardo ai paesaggi, ce ne sono alcuni davvero ben fatti come ad esempio Vallecatini, la città natale di Max. Però a dir la verità ce ne sono altri come le foreste che pur se ricreati bene, sarebbero potuti essere migliorati ancora un po’.
Riguardo al sonoro offre la stessa resa qualitativa del comparto tecnico; i motivi di sottofondo sono molto orecchiabili e il cambio di musica da situazione tranquilla a situazione pericolosa è davvero stato ben studiato. Un’altra cosa che mi ha stupito sono gli effetti sonori del bosco… sentirete molte cose, ad esempio il fruscio delle foglie oppure i versi di vari uccelli tutti riprodotti accuratamente.

Gameplay
Il gameplay di questo gioco è stupefacente, controllerete il vostro personaggio grazie all’uso dell’analogico sinistro, per il resto è stato studiato tutto molto bene al fine di agevolare i comandi. Con il tasto O “aggancerete” il vostro avversario, con il tasto X attaccherete usando l’arma posta nella mano destra e tenendo premuto il tasto L1 e X userete l’arma posta nella mano sinistra, infatti ogni personaggio sarà dotato di due armi. Ad esempio Max avrà a disposizione una chiave inglese e una pistola mentre Monica avrà una spada e una specie di bracciale che le permetterà di usare l’arte della magia. Riguardo l’esplorazione il gioco presenta sia città che dungeon. Quest’ultimi saranno divisi in mappe con vari quadri; in ogni quadro di un dungeon dovrete prendere una chiave per passare al livello successivo, ogni dungeon ha i suoi record o prove da superare (ma comunque non necessarie per progredire nel gioco) ad esempio dovrete uccidere tutti i nemici in 5 minuti oppure finire il quadro senza usare pozioni curative, ma comunque come già deto queste sotto-prove non saranno necessarie da completare.

Longevità
Una particolarità sicura di questo gioco è la sua altissima longevità: di per sé il gioco è molto lungo in più utilizzando varie combinazioni per costruire nuovi oggetti e per potenziare il più possibile le vostre armi, non dico che la longevità si raddoppierà, ma certamente sarà incrementata di parecchio.

– Ottima grafica
– Molto longevo
– Grande giocabilità

– Pochi personaggi utilizzabili
– Non supporta i 60 HZ

8.8

Dark Chronicle è un capolavoro sotto tutti i punti di vista, presenta una grafica davvero ben realizzata, una giocabilità stupenda, una bellissima storia, ed è molto innovativo sotto molti punti di vista come quelli delle invenzioni oppure delle costruzioni di città.
Consiglio vivamente a tutti gli amanti degli action-RPG l’acquisto di questo titolo, e comunque consiglio la visione anche ad un non amante di questo tipo di giochi in quanto credo che molti giocatori potrebbero appassionarsi al genere.