News 2 min

Un big PlayStation è stato a un passo dal diventare esclusiva Xbox

Spider-Man avrebbe potuto essere esclusiva Xbox.

Marvel’s Spider-Man di Sony ha avuto un ruolo molto importante nel catalogo PlayStation, con milioni di copie vendute e ottime recensioni da parte della stampa. Cosa sarebbe successo se l’IP fosse stata invece un’esclusiva Xbox?

Il team di sviluppo americano che ha creato sia il capitolo originale che lo spin-off su Miles Morales (che trovate su Amazon a prezzo stracciato) avrebbe potuto passare la palla a Microsoft.

Mentre i lavori sul sequel procedono spediti, sono infatti emerse alcune interessanti retroscena sui momenti precedenti lo sviluppo del primo capitolo.

Come riportato da VGC, infatti, il responsabile di Marvel Games Jay Ong ha rivelato che l’azienda si è rivolta contemporaneamente sia a Sony che a Microsoft, ma quest’ultima ha rifiutato.

Ong ha rilasciato queste dichiarazioni in The Ultimate History of Video Games, Volume 2 di Steven L. Kent, rivelando come entrambe le aziende siano state contattate dopo che Marvel aveva interrotto il suo accordo di esclusiva per Spider-Man con Activision.

La Casa delle Idee avrebbe infatti quindi avuto colloqui con Microsoft e Sony, con la prima che ha rifiutato l’offerta perché, secondo quanto riferito, voleva concentrarsi sulle proprie IP piuttosto che utilizzare una licenza esterna.

Nel caso di Sony, nell’agosto 2014 il responsabile di Marvel Games si è riunito con gli ex dirigenti del colosso giapponese Adam Boyes e John Drake.

Org ha riferito a Sony: «Abbiamo un sogno che vogliamo diventi realtà, possiamo battere Batman Arkham e avere almeno uno o più giochi che girino solo sulla vostra piattaforma».

Il resto, come si dice in questi casi, è storia: Sony ha infatti passato l’IP di Spider-Man a Insomniac Games, che nonostante all’epoca fosse un team indipendente, era considerata uno dei partner più importanti.

Il fatto che Xbox abbia detto no ai diritti esclusivi sui videogiochi dedicati a Spidey è stato sicuramente un passo falso da parte della Casa di Redmond.

Restando in tema, l’attore di Venom sembra aver confermato di essere pronto a lanciarsi all’azione, cosa questa che confermerebbe il buono stato di salute dei lavori su Marvel’s Spider-Man 2.