Trump e Brexit hanno influenzato la storia di Death Stranding

Parlando alla BBC, Hideo Kojima ha rivelato che la presidenza degli Stati Uniti di Donald Trump e la Brexit hanno influenzato la storia di Death Stranding

News
A cura di Paolo Sirio - 4 Novembre 2019 - 17:58

Parlando alla BBC, Hideo Kojima ha rivelato che la presidenza degli Stati Uniti di Donald Trump e la Brexit hanno influenzato la storia di Death Stranding.

“Trump sta costruendo un muro e il Regno Unito sta lasciando l’Unione Europea”, ha spiegato Kojima, e questo in un certo senso rende le premesse narrative del gioco.

“In questo gioco usiamo ponti per connettere le cose ma distruggere quei ponti può istantaneamente renderli dei muri. Quindi ponti e muri sono quasi sinonimi. Questa è una delle cose cui mi piacerebbe che i giocatori pensassero nel titolo”.

Trump e Brexit hanno influenzato la storia di Death Stranding

L’obiettivo è lasciare un segno sugli utenti, dal momento che “dopo aver speso dozzine di ore nel gioco tornerete nella realtà alla fine. Quando lo farete, voglio che usiate quello che avete imparato nel gioco. Connettere è una di quelle cose”.

“Durante il gioco”, ha aggiunto il giapponese, “i giocatori connettono cose. Io creo i miei giochi nella speranza che la gente si diverta giocandoci. Quindi spero che si divertano, ed è questo che mi rende un po’ ansioso”.

Potete scoprire se Kojima ce l’ha fatta nella nostra recensione di Death Stranding.

Fonte




TAG: death stranding

OffertaBestseller No. 1