News 2 min

Tomb Raider e Deus Ex, in arrivo remake e sequel? Embracer è ottimista

Embracer Group ritiene che Tomb Raider, Deus Ex e le altre IP acquisite abbiano un grande potenziale.

La maxi acquisizione da parte di Embracer Group di molte amatissime IP da Square Enix, come Tomb Raider e Deus Ex, è stata sicuramente una delle notizie più inaspettate delle ultime settimane, ma che ha riacceso l’entusiasmo dei fan nei confronti di numerosi brand.

Ad eccezione del solo Tomb Raider, il cui ultimo capitolo è comunque uscito nel 2018 (potete acquistarlo a meno di 10 euro su Amazon) il publisher sembrava aver ormai abbandonato da tempo l’idea di sperimentare con questi franchise, mentre Embracer non ha nascosto di essere molto interessata al loro futuro.

Del resto, le rispettive case di produzione hanno già lanciato molteplici indizi sul loro ritorno: Eidos ha sottolineato di essere «la casa di Deus Ex e Thief», mentre Crystal Dynamics ha dichiarato di essere più che consapevole di quanto i fan amino Legacy of Kain.

Con la pubblicazione dei risultati finanziari per l’ultimo anno fiscale di Embracer Group, la nuova casa di questi amati brand ha dunque colto l’occasione per tornare sulla maxi acquisizione, sottolineando di avere grandi piani per il loro futuro (via Kotaku).

Il publisher ha infatti sottolineato la grande risposta dei fan di fronte all’operazione di mercato, ritenendo che questi franchise possiedano un grande potenziale da esprimere adeguatamente con il lancio di nuovi giochi, e non solo:

«Alla fine dello scorso trimestre, abbiamo rinforzato le nostre capacità di sviluppo e il nostro portfolio di IP approvando l’acquisizione di Crystal Dynamics, Eidos Montreal e Square Enix Montreal, includendo Tomb Raider, Deus Ex, Thief, Legacy of Kain e altre IP.

L’annuncio ha avuto enormi reazioni positive: riteniamo ci sia un grande potenziale non solo per sequel, ma anche per remake, remaster e spin-off, oltre a progetti transmediali per tutto il gruppo».

Embracer Group è rimasta dunque positivamente colpita dalle reazioni dei fan e ritiene ci siano ottime opportunità non solo per realizzare nuovi giochi, ma anche altri progetti dedicati.

Nel comunicato si fa infatti riferimento a veri e propri progetti transmediali, che potrebbero essere serie animate, film o altre idee che, al momento, non sono state svelate nel dettaglio.

In ogni caso, i fan in attesa del ritorno di questi storici franchise potranno certamente definirsi soddisfatti dall’operazione: forse è finalmente arrivato il momento di rivedere in azione Tomb Raider, Deus Ex e tante altre amatissime saghe.

A queste grandi acquisizioni potrebbero inoltre presto aggiungersi i giochi Marvel di Square Enix: Embracer ha ammesso di essere già pronta a procedere, qualora arrivasse il via libera di Disney.

Ma come mai il publisher giapponese ha preso questa clamorosa decisione, per una cifra ritenuta da molti fan sotto le aspettative? Square Enix ha provato recentemente a fare chiarezza, sottolineando di avere strategie chiare per il futuro e di voler realizzare nuovi studi.