News 2 min

The Last of Us Parte II, altre critiche dopo la vittoria ai PlayStation Blog Awards

Un'altra vittoria per Ellie e Abby (e i detrattori ci riprovano).

I The Game Awards 2020 hanno decretato i migliori giochi dell’anno pochi giorni fai The Last of Us Parte II, il titolo targato Naughty Dog uscito lo scorso mese di giugno in esclusiva assoluta su console PS4.

Il conduttore dell’evento, Geoff Keighley, ha da poco affrontato alcune questioni piuttosto spinose legate alla vittoria del gioco, che a quanto pare si è da poco portato a casa un altro premio davvero molto prestigioso.

Sony ha infatti annunciato i vincitori dei PlayStation Blog Awards, ovvero i migliori titoli per PS4 e PS5 usciti nel 2020. Vincitore del premio più ambito è stato ancora una volta The Last of Us Parte II, ottenendo il premio di Miglior Gioco dell’Anno PS4 (e non solo). Marvel’s Spider-Man Miles Morales ha invece ottenuto lo stesso premio relativamente a PS5.

A quanto pare, anche questa volta si è trattata di un’altra occasione ghiotta per tutti i detrattori che avrebbero voluto vedere il gioco sconfitto, magari a favore di Ghost of Tsushima.

Poco sotto alcuni dei commenti “migliori” (perlomeno, quelli privi di volgarità o attacchi sessisti) rivolti al titolo Naughty Dog via Twitter. Abbiamo deciso di non linkare i commenti dei diretti interessati (tradotti in lingua inglese) per non dare ulteriore visibilità ai soggetti.

Questo gioco è cacca. Ha vinto solo per la questione del politically correct. Le pecore vanno d’accordo solo con quello. Non è nemmeno vicino a ciò che è Ghost of Tsushima, che mi ha emozionato in tanti momenti. The Last of Us Parte II è semplicemente noioso, in uno scenario che abbiamo visto un milione di volte.

Un altro commento esprime un’altra opinione del tutto personale:

Eh. Probabilmente [The Last of Us Parte II] è un bel gioco, ma tutti gli aspetti negativi che ho sentito sono bastati a farmi cambiare idea. Ghost of Tsushima avrebbe dovuto vincere secondo me.

Infine, un altro commento dimostra che l’utente non sembra avere inquadrato a dovere il titolo Naughty Dog:

Va bene essere un videogioco. Vada anche tutto il veleno di Druckmann, con gli sviluppatori che si sono fatti in quattro per creare qualcosa di esteticamente gradevole. Magari però la prossima volta possiamo creare un titolo con delle buone meccaniche di gioco?

Purtroppo, nonostante il passare dei mesi e delle discussioni (specie in rete e sui social), molta utenza sembra non aver cambiato assolutamente idea sulle qualità obiettive di The Last of Us Parte II. Arrivati a questo punto, anche a noi della stampa non resta che fare spallucce.

Poco sotto, la lista completa dei vincitori nel caso ve la foste persa:

PlayStation Blog Awards 2020

  • Gioco dell’anno PS4: The Last of Us Parte II
  • Gioco dell’anno PS5: Marvel’s Spider-Man Miles Morales
  • Miglior narrativa: The Last of Us Parte II
  • Migliore uso del DualSense: Astro’s Playroom
  • Migliori funzioni di accessibilità: The Last of Us Parte II
  • Miglior grafica: The Last of Us Parte II
  • Miglior direzione artistica: Ghost of Tsushima
  • Miglior colonna sonora: The Last of Us Parte II
  • Miglior design del suono: The Last of Us Parte II
  • Miglior multiplayer: Call of Duty: Warzone
  • Miglior gioco sportivo: Tony Hawk’s Pro Skater 1+2
  • Miglior nuovo personaggio: Miles Morales – Marvel’s Spider-Man Miles Morales
  • Miglior gioco indipendente: Fall Guys: Ultimate Knockout
  • Momento di gioco dell’anno: Epilogo di The Last of Us Parte II
  • Miglior esperienza per PlayStation VR: Star Wars Squadrons
  • Studio dell’anno: Naughty Dog
  • Gioco più atteso: God of War II

The Last of Us Parte II è disponibile dallo scorso mese di giugno 2020 in esclusiva su console PlayStation 4, oltre a essere giocabile in retrocompatibilità su PS5.

Se avete intenzione di unirvi al viaggio di Ellie potete acquistare il gioco approfittando del prezzo proposto da Amazon, davvero molto vantaggioso.