The Last Of Us Part II, Naughty Dog combatte gli spoiler con i nuovi strumenti di Twitter

Meglio limitare i danni

NEWS
A cura di Antonello Buzzi - 22 Maggio 2020 - 11:56

Sin da quando il finale di The Last Of Us – Part II è stato pubblicato in rete lo scorso aprile insieme ad altri spoiler, i post sui social media relativi all’attesissimo titolo realizzato da Naughty Dog si sono rivelati dei veri e propri campi minati per coloro che non amano scoprire dettagli sul videogioco prima di metterci sopra le mani in prima persona.

Molti, ad esempio, in modo del tutto gratuito, si sono “divertiti” a pubblicare messaggi contenenti spoiler sotto ai tweet dell’account ufficiale della software house. Fortunatamente, questo comportamento non sarà più consentito.

Infatti, l’ultimo tweet promozionale condiviso da Naughty Dog non permette di pubblicare una risposta, anche se gli utenti possono mettere il loro “like”, quotarlo o riproporlo altrove.

Questa opzione è attualmente in fase di testing da Twitter ed è disponibile solo ad un numero limitato di utenti in tutto il mondo. Grazie a questo strumento, le persone potranno scegliere se consentire a tutti di rispondere oppure solo a coloro che seguono la pagina o, ancora, solo a quelli che sono stati taggati. In quest’ultimo caso, se non è presente nessun tag, allora in pratica nessuno potrà rispondere.

Nonostante sia stata pensata per limitare eventuali abusi, l’opzione è stata accolta in maniera eterogenea dagli utenti di Twitter.

L’uso da parte di Naughty Dog, tuttavia, ha dimostrato la sua utilità in questo frangente, anche se questa scelta non ha permesso al resto della community di interagire come farebbe normalmente.

Ricordiamo che The Last Of Us – Part II sarà disponibile in esclusiva per Sony Playstation 4 dal prossimo 19 giugno.

A quanto pare il titolo offrirà un mondo di gioco talmente vasto che potremmo perdere momenti della storia.

Fonte: Gamespot




TAG: naughty dog, playstation 4, sony, the last of us part ii,