That Level Again, un lugubre rompicapo – Recensione mobile

Una serie fuori dagli schemi

Recensione
A cura di Nicolò Bicego - 29 Novembre 2019 - 10:00

Benvenuti, cari lettori di SpazioGames, a un nuovo appuntamento con la nostra rubrica dedicata ai titoli mobile, in cui vi consigliamo i migliori (e peggiori!) titoli da scaricare sul vostro smartphone. Oggi abbiamo deciso di proporvi qualcosa di particolare: intendiamo infatti parlarvi di una serie di titoli rompicapo, che ci hanno colpiti per la loro peculiarità. I diversi episodi disponibili sugli store (attualmente quattro) sono piuttosto simili a loro, dunque ci riferiremo genericamente alla serie, che prende il titolo di That Level Again, che porta la firma di IamTagir.

Gameplay

Il concept adottato per That Level Again è estremamente semplice; si tratta di un puzzle-platform in cui veniamo messi di fronte a uno schema di gioco con una semplice istruzione, visibile in alto sullo schermo. Il nostro obiettivo sarà eseguire il compito che il gioco ci richiede, ovviamente evitando gli ostacoli presenti. Niente di nuovo, dunque, almeno a prima vista: ciò che differenzia That Level Again da molti altri titoli simili è il fatto che, una volta terminato un livello, non si passa ad un nuovo schema, con nuove ambientazioni e nuovi ostacoli. Il livello rimane esattamente lo stesso: a cambiare è l’istruzione riportata in alto.

That Level Again, un lugubre rompicapo – Recensione mobile

Ogni volta che rientreremo nel livello avremo un obiettivo diverso, e ben presto ci troveremo a spremere davvero le meningi per capire ciò che ci viene chiesto dal gioco. Se i primi obiettivi sono piuttosto ovvi, come arrivare all’uscita o premere un pulsante, dopo qualche tentativo si faranno sempre più complessi e richiederanno sempre più di pensare fuori dagli schemi.

Il nostro protagonista viene controllato attraverso l’ausilio di una manciata di pulsanti virtuali; spesso però la soluzione ci chiede di interagire direttamente con il livello, ad esempio cliccando su qualcosa. In tutti e quattro i capitoli vengono proposte soluzioni ingegnose – e non sempre il comando fornito sarà così ovvio, anzi. Questo rende That level again adatto agli amanti dei rompicapo di stampo classico, che non richiedono particolari abilità se non quella di riflettere attentamente su quello che il gioco ci propone.

Come accennavamo in apertura, al momento i titoli disponibili sono quattro – ma, avanzando nei giochi, vengono proposte situazioni sempre nuove, e viene anche aggiunta una sorta di narrativa che connette i vari schemi.

That Level Again, un lugubre rompicapo – Recensione mobile

Grafica

L’approccio estetico adottato per That level again è uno stile minimal, che contribuisce a dare un’atmosfera quasi inquietante al titolo, che ci ha ricordato produzioni come Limbo e Inside, sebbene svuotato del contesto narrativo dei titoli Playdead. Ovviamente, questo approccio minimalista si traduce in un comparto tecnico stabile, che non deve gestire carichi di lavoro particolarmente pesanti. L’effetto finale è decisamente gradevole e la semplicità di That level again contribuisce a differenziarlo dagli altri prodotti offerti su Play Store.

Parliamo di una semplicità che parte dall’interfaccia di gioco, che ci mostra le tre sole opzioni disponibili (continua, seleziona livello e delle scarne opzioni). Già da questa schermata di avvio è possibile respirare l’atmosfera quasi lugubre di That Level Again.

That Level Again, un lugubre rompicapo – Recensione mobile

Microtransazioni e portabilità

Fortunatamente, in That Level Again non sono praticamente presenti microtransazioni. C’è un solo acquisto possibile: per poco meno di 2€ possiamo rimuovere completamente ogni forma di ad pubblicitaria dal titolo. Nello specifico, questi brevi video vengono mostrati ogni qualvolta abbiamo bisogno di un aiuto per terminare un livello. Ci basterà premere un pulsante a forma di lampadina (in alto a sinistra sullo schermo) per ricevere un fondamentale indizio dopo aver visionato lo spot.

Per quanto riguarda invece la portabilità, That Level Again è un gioco estremamente adatto all’approccio on the go: i livelli sono brevi, dunque si rivelano adatti ad essere giocati anche in sessioni mordi e fuggi.

+ Semplice ma ingegnoso
+ Stile minimal accattivante
- Alla lunga ripetitivo

7.0

La serie di That Level Again ci ha colpiti per l’inedito approccio al genere dei puzzle game. Se siete amanti dei rompicapo, questi giochi vi metteranno alla prova, costringendovi a spremere le meningi e a pensare fuori dagli schemi per risolvere le numerose sfide. Certo, a lungo andare l’esperienza diventa ripetitiva, ma questo è intrinseco nello stesso concept di gioco. Nonostante ciò, vista la natura free-to-play del titolo, non possiamo che consigliarvi di dargli almeno una chance.




Nessun articolo trovato.

TAG: That Level Again

Bestseller No. 1