Take-Two, proprietaria di Rockstar e 2K, instancabile: 93 giochi in sviluppo

Il publisher Take-Two Interactive, uno dei giganti dell'industria che è proprietario di etichette come 2K e Rockstar Games, ha in cantiere una quantità spropositata di nuovi videogiochi.

NEWS
A cura di Stefania Tahva Sperandio - 21 Maggio 2020 - 13:02

Per pianificare un futuro concreto è sempre opportuno farlo per tempo e sembra proprio che Take-Two Interactive lo sappia molto bene. Il publisher, uno dei giganti dell’industria e proprietario di etichette come Rockstar2K Games, ha infatti confermato ai suoi investitori di avere non dieci, non venti giochi in lavorazione – ma novantatré, che arriveranno nei prossimi cinque anni.

La compagnia guidata dal CEO Strauss Zelnick è entrata ulteriormente nello specifico, definendo che «sessantatré di questi giochi sono esperienze core» (ossia produzioni ambiziose in tutto e per tutto, rivolte al pubblico degli affezionati ai videogiochi), «diciassette sono mid-core»«tredici sono giochi arcade/casual».

take-two

Apprendiamo anche che, di questo totale, quarantasette sono giochi dedicati a proprietà intellettuali già esistenti, mentre ben quarantasei saranno IP completamente nuove.

Inoltre, ventuno di questi giochi saranno mobilesessantasette saranno a pagamento, mentre ventisei saranno free-to-play.

Appare molto chiaro, da queste statistiche riferite dall’analista ed esperto di mercato Daniel Ahmad, che Take-Two Interactive voglia quindi concentrarsi concretamente su molteplici mercati, con i fari puntati anche su quello mobile e quello dei free-to-play.

Interessante, sicuramente, il fatto che metà dei progetti riguardi proprietà intellettuali completamente originali – con quindi novità e sperimentazioni che potrebbero portare i giocatori al cospetto di saghe alla loro prima uscita, anziché di nuovi e ulteriori sequel per quelle già note.

Attendiamo ovviamente di scoprire qualcosa di più sui nomi nel cassetto di Take-Two Interactive, che caratterizzeranno parte della prossima generazione di piattaforme.

Di recente, lo stesso publisher si era espresso sulla questione WWE, definendo deludenti le vendite del più recente episodio e confermando il mancato arrivo di un nuovo titolo per il 2021.

Fonte: Daniel Ahmad




TAG: taketwo software house