Spencer: Xbox Game Pass su ogni dispositivo su cui la gente vuole giocare

Xbox Game Pass deve arrivare su ogni piattaforma che la gente vuole utilizzare per giocare: è l'idea di Phil Spencer

By |03/03/2019|Categories: News|Tags: |

Nei giorni scorsi, si è fatto un gran parlare delle indiscrezioni che parlano dei possibili accordi tra MicrosoftNintendo, per portare Xbox Game Pass anche su Nintendo Switch. Il nostro insuperato Paolo Sirio ci ha proposto una disamina nella quale ha spiegato perché una tale soluzione sarebbe puro win-win e, secondo quanto riferito da Geek Wire, anche Phil Spencer pensa che sia ora di togliere i confini a Game Pass.

Il dirigente della divisione Xbox di Microsoft ha spiegato, infatti:

Vogliamo portare Game Pass su qualsiasi dispositivo su cui la gente voglia giocare. Non perché si tratta di un nostro business, ma perché questo specifico modello di business consente alle persone di giocare e trovare giochi che, altrimenti, non avrebbero vissuto su altre piattaforme.

phil spencer xbox e3 2019

La sintesi, insomma, è semplice: Microsoft non è dalla parte di chi pensa che sia necessario comprare una console specifica per accedere a un determinato gioco. Con tecnologie come Game Pass, si potrebbero invece avere i giochi sul proprio device, a prescindere da quale sia stato scelto per giocatore.

Oltretutto, secondo Spencer, non è vero che questo tipo di filosofia andrebbe a “cannibalizzare” le vendite delle console, poiché i soldi si incassano dai giochi, dai loro contenuti, dall’accesso a questi ultimi (come nel caso dell’abbonamento a Game Pass). Anzi, a suo avviso si accrescerebbe il business, poiché più persone avrebbero potenzialmente accesso a più titoli:

Non è da questo che si fanno i soldi. Il giro di affari relativo ai giochi verte principalmente sul vendere i giochi, sul vendere l’accesso ai giochi e ai loro contenuti. Questo è il giro d’affari fondamentale. Se, quindi, rendi le cose più aperte, se le persone giocano più spesso, allora si stanno godendo questa forma d’arte e il tutto accresce le dimensioni del giro d’affari stesso.

Vi piace la visione di Microsoft che, a questo punto, ci aspettiamo di scoprire più da vicino e più nel dettaglio già nei prossimi mesi?

Fonte: DualShockers