Roller Champions, Ubisoft a caccia del suo Rocket League

Roller Champions debutta in una pre alpha su uPlay, poi sarà gratuito

Anteprima
A cura di Valentino Cinefra - 11 Giugno 2019 - 16:23

Durante la conferenza Ubisoft all’Orpheum Theatre di Los Angeles, il publisher ha annunciato Roller Champions tra quelle che sono le sue nuove IP per l’E3 2019.

Insieme all’annuncio di una demo destinata per ora alla sola piattaforma uPlay, che sarà disponibile per tutta la durata della fiera, abbiamo avuto modo di vedere un breve video di gameplay e di scoprire alcune delle peculiarità del titolo.

Siamo di fronte ad un titolo che, ad una primissima occhiata, strizza più di un occhio a Rocket League. Le luci al neon e lo stadio in particolare, così come l’idea di associare uno sport con la palla ad un altro tipo di sport che solitamente è diametralmente opposto.

In Roller Champions, infatti, ci ritroviamo con un multiplayer a squadre in cui i giocatori devono infilare la palla all’interno di una porta circolare, ma sui pattini e con una serie di manovre acrobatiche tra wall run e scorrettezze verso gli avversari di ogni tipo.

La prima cosa da notare è lo stile. L’idea di inseguire Fortnite e/o Overwatch è palese, con personaggi coloratissimi, dalle corporature molto diverse (ed inclusive in alcuni casi) è palese.

Forse poco originale ad un primo impatto, perché ormai l’estetica dei titoli Epic Games e Blizzard comincia ad essere abbastanza abusata, ed il rischio che Roller Champions non riesca a risultare accattivante per come si mostra, c’è.

Nel futuro di Roller Champions, però, il roller derby è diventato uno sport celeberrimo. Lo scopo è fare goal nella porta avversaria, ma più si mantiene il possesso palla e più punti si realizzano una volta segnato il gol.

Ad ogni giro di campo con la palla in mano si aumenta di un punto, fino ad un massimo di cinque giri per cinque punti da realizzare in caso di goal.

Roller Champions, Ubisoft a caccia del suo Rocket League

Ovviamente questa dinamica rende ogni partita imprevedibile. Mantenere la palla o segnare subito è la prima scelta da compiere in ogni momento, ed ovviamente gli avversari non se ne staranno con le mani in mano visto che sarà possibile effettuare dei tackle per interrompere il possesso (ed ovviamente i falli non esistono).

Al momento, fino al 14 giugno, è possibile giocare una pre alpha con due arene e sei personaggi. Roller Champions, poi, sarà free to play.

A questo proposito nella versione finale si potranno scalare le classifiche di tutto il mondo, oltre a personalizzare i personaggi raccogliendo collezionabili di ogni tipo (con tanto di loot box ed acquisti di cosmetici, ipotizziamo, vista la natura gratuita del titolo).




TAG: e3 2019, roller champions, ubisoft

Bestseller No. 1