News 1 min

Rise of the Tomb Raider vuole sfruttare pienamente le capacità di Xbox One

Crystal Dynamics ha partecipato ad un interessante podcast con i colleghi della nota testata GameInformer, parlando dei lavori in corso su Rise of the Tomb Raider. Secondo Brian Horton, director del gioco, l’edizione Xbox One punta a spremere per bene l’offerta hardware della console: il team, infatti, si sta concentrando al 100% sulle capacità dell’ammiraglia di casa Microsoft: “stiamo spingendo i limiti di ciò che possiamo fare con Xbox One ha assicurato il director. Buona parte del merito di questa full immersion di Crystal Dynamics nell’edizione Xbox One è da attribuirsi a Nixxes, team che è invece impegnato con la versione Xbox 360 della nuova avventura di Lara. Quest’ultimo si era già fatto notare per il porting su PS4 del capitolo precedente, lavorando così bene che Horton li definisce “dei maghi”.Proprio grazie al loro apporto, Rise of the Tomb Raider potrà essere ottimizzato al meglio su entrambe le piattaforme.“Siamo emozionati all’idea di avere un gruppo di talento come Nixxes a curare l’arrivo sul mercato della miglior edizione Xbox 360 possibile” ha continuato Horton.Restate con noi per tutte le future informazioni in arrivo su questa esclusiva temporale delle piattaforme Xbox.