Resident Evil, 98 milioni di unità vendute per la serie più popolare di Capcom

Non male anche il franchise di Mosnter Hunter

NEWS
A cura di Antonello Buzzi - 13 Maggio 2020 - 11:59

Stando agli ultimi risultati finanziari diffusi da Capcom, storica software house che ci ha regalato alcune delle saghe videoludiche più amate di tutti i tempi, la serie di Resident Evil ha venduto complessivamente ben 98 milioni di unità in tutto il mondo, registrando un aumento di 3 milioni rispetto ai 95 raggiunti alla fine del 2019.

La compagnia ha inoltre annunciato che Resident Evil 2, remake dell’indimenticabile secondo capitolo uscito originariamente per la prima Sony Playstation nel 1998, ha superato 6,5 milioni di pezzi venduti.

Dopo Resident Evil, la seconda IP più remunerativa per l’azienda è Monster Hunter, la quale ha raggiunto 63 milioni di unità vendute anche grazie all’enorme successo riscosso da Monster Hunter World e la sua espansione Iceborne.

resident evil

Seguono, poi, Street Fighter con 44 milioni, Mega Man con 36 milioni, Devil May Cry a 22 milioni ed infine Dead Rising a 13 milioni.

Nella giornata di ieri vi abbiamo informato che Capcom dovrebbe pubblicare “diversi titoli importanti” entro il 31 marzo 2021, uno dei quali potrebbe essere il tanto chiacchierato Resident Evil 8, definito l’episodio “più oscuro e raccapricciante di sempre” stando agli ultimi rumor.

I risultati finanziari dell’anno fiscale appena concluso, inoltre, hanno evidenziato come la compagnia abbia registrato profitti record per il terzo anno di fila, nonostante gli incassi derivanti dalle vendite dirette dei singoli giochi fossero in calo del 25.8% rispetto al 2019.

Fonte: GamesIndustry




TAG: Capcom, dead rising, devil may cry, mega man, monster hunter, resident evil, Street Fighter