News 2 min

PES 2018 porta il Natale in casa Milan… in anticipo!

Già vi avevamo parlato della partnership tra Konami e l’Associazione Calcio Milan. A partire dall’annuncio di PES 2018, questa si è declinata nella pratica in tanti fattori, come la presenza della licenza della squadra nel gioco oppure il rifacimento facciale dei modelli di alcuni giocatori, per un realismo estremo. @acmilanEbbene, oggi, dopo gli accesi allenamenti con il nuovo allenatore Gennaro Gattuso (che purtroppo non abbiamo avuto il piacere di vedere) PES ha portato il clima natalizio proprio a Milanello. Anche se le feste per i giocatori dovranno attendere ancora parecchio, considerato il calendario di partite dicembrino.Per tutti i giocatori è stata così prevista e consegnata una copia del gioco la cui cover è stata interamente rivista con i colori della squadra e con lo stemma posizionato centralmente. Nella scatola poi è stato inserito un controller PS4, anch’esso opportunamente colorato di rosso secondo la stessa livrea. @acmilanOvviamente non si è fatta attendere, oltre alle foto di rito, una partita tra le due giovani promesse della squadra Patrick Cutrone e Manuel Locatelli, che hanno messo in mostra le proprie abilità con il simulatore calcistico.Il risultato ha visto vincitore proprio l’attaccante, coinvolto nella partita al punto da non lasciarsi sfuggire commenti anche sui compagni di squadra a mo’ di telecronaca, e al termine della partita non abbiamo perso occasione per rivolgergli qualche domanda. Al di là della direzione più seriosa dei colleghi della stampa specializzata sportiva, che hanno preferito interrogarlo sul suo futuro nel club e sulle potenzialità che un allenatore come Gattuso potrebbe coltivare, noi abbiamo preferito indagare il lato più leggero del rapporto tra campo e videogioco, tra lavoro e tempo libero. @acmilanIn particolare, alla domanda “Che cosa vorresti trasportare maggiormente dal tuo stile di gioco al campo, ci sono legami fra i due?” ha risposto: ”Guarda, sinceramente non lo so. In campo non penso troppo, mi viene tutto automatico. Quello che posso dirti è che sono competitivo nella stessa maniera. Perdo una partita a PES, mi arrabbio. Perdo una partita, anche amichevole, mi arrabbio. Sono fatto così.”Cogliamo infine l’occasione per suggerirvi di recuperare la nostra recensione di Pro Evolution Soccer 2018, nel caso in cui non l’aveste già fatto, e di rimanere sintonizzati su tutte le novità sul titolo, e sul mondo videoludico in generale sempre sulle pagine di Spaziogames.it