PlayStation Portal è un successo: «Continua a superare le nostre aspettative»

La richiesta degli utenti per PlayStation Portal ha superato di gran lunga le aspettative iniziali di Sony, stando a una nuova intervista.

Immagine di PlayStation Portal è un successo: «Continua a superare le nostre aspettative»
Avatar

a cura di Francesco Corica

Staff Writer

Contrariamente alle aspettative iniziali di molti fan — e della stessa Sony — PlayStation Portal si è rivelato uno dei prodotti di maggior successo della compagnia negli ultimi tempi, rivelandosi un perfetto accessorio di accompagnamento per PS5.

Riuscire a trovare una PlayStation Portal nei negozi, anche qui in Italia, si sta infatti rivelando particolarmente impegnativo, anche se alla fine non si tratta di una vera e propria console portatile.

Un accessorio perfetto per chi non vuole rinunciare alla comodità del DualSense (che trovate su Amazon) e ai propri videogiochi PS5 in portabilità grazie allo streaming, nonostante si tratti di un dispositivo con non pochi limiti.

Limiti che lo rendono tecnicamente un accessorio per pochi, come vi abbiamo spiegato nella nostra recensione, e che rischiano di diventare un pericoloso parallelo con PS Vita, come vi ha spiegato il nostro Gianluca Arena nel suo Occhio Critico: eppure, queste problematiche non hanno minimamente segnato le vendite di PlayStation Portal, che si sta rivelando un successo inaspettato.

In un'intervista rilasciata a Game File, il VP of product management Hiromi Wakai ha sottolineato di non poter condividere alcun numero ufficiale, ma ha confermato che la richiesta di PlayStation Portal «continua a superare le nostre aspettative» (via PSU).

Wakai ha anche confermato che l'idea di PlayStation non è mai stata quella di lanciare una nuova console portatile — abbandonando così le ambizioni di PSP e PS Vita — ma semplicemente di «espandere l'esperienza di gioco per le console PS5» fornendo la stessa qualità nel palmo delle mani degli utenti.

Inoltre, Sony voleva assicurarsi di non richiedere alcuno sforzo aggiuntivo agli sviluppatori: dato che si tratta di una periferica che funziona in streaming, gli autori non hanno mai dovuto ottimizzare i loro videogiochi per tenere conto delle caratteristiche di PlayStation Portal.

Anche le reazioni negative, molto più diffuse in seguito al reveal iniziale, erano state ampiamente preventivate dalla divisione PlayStation, dato che Portal non è mai stato concepito come un accessorio per tutti, ma votato esclusivamente ad una certa fascia di utenti. Che evidentemente sono molti più di quanto la stessa Sony avesse previsto.

La stessa Sony aveva già ammesso che Portal è stata ideata solo per aumentare l'engagement con PS5 e non per ottenere profitti: affermazione ribadita anche nel corso di quest'ultima intervista. Vedremo se dopo questo incredibile successo la casa di PlayStation cambierà idea al riguardo.