Nintendo vince causa contro la pirateria in UK

Nintendo tiene stretta in mano l'ascia di guerra contro la pirateria: la casa di Kyoto vince una causa in merito in UK

NEWS
A cura di Stefania Tahva Sperandio - 10 Settembre 2019 - 14:44

Nintendo non si arrende contro la pirateria, che ha deciso di perseguire in tutte le sedi opportune – per tutelare le sue proprietà intellettuali. Così, in Regno Unito, la compagnia di Kyoto si è affidata alla High Court, che le ha dato ragione: i giudici hanno deliberato che i provider per i collegamenti alla Rete, Sky, BT, EE, Talktalk e Virgin Media, debbano «bloccare o quanto meno impedire l’accesso» degli utenti a una serie di indirizzi web accedendo ai quali era possibile scaricare giochi piratati per Nintendo Switch.

nintendo switch

Con questo provvedimento, gli indirizzi dovranno risultare inaccessibili agli utenti di questi provider, che non potranno quindi più scaricare i giochi illegalmente e farli girare sulla console servendosi di un custom firmware.

«Nintendo si compiace del fatto che la High Court britannica abbia sancito che proporre dispositivi o software che aiutino la pirateria su Nintendo Switch sia da considerarsi illegale. Questa decisione aiuterà a proteggere l’industria videoludica britannica e gli oltre 1800 sviluppatori di tutto il mondo che creano videogiochi per Nintendo Switch, e che si affidano alle legittime vendite dei giochi per vivere e per continuare a portare nuovi contenuti di qualità» è stata la nota ufficiale diffusa da Nintendo sulla questione legale.

Ricordiamo ai nostri che acquistare i videogiochi legalmente è l’unico modo per supportare i vostri sviluppatori preferiti e consentire loro di continuare a lavorare su futuri progetti che potranno ancora divertirvi e intrattenervi.

Fonte: Eurogamer.net




TAG: nintendo software house