Niente deathmatch in Doom Eternal

id Software ha spiegato di aver deciso di tenere i deathmatch fuori dal suo Doom Eternal – e c'è un motivo preciso

NEWS
A cura di Stefania Tahva Sperandio - 30 Settembre 2019 - 14:54

I fan del franchise Doom sono in impaziente attesa di mettere le mani su Doom Eternal, il prossimo episodio della storica serie di sparatutto. A proposito di dettagli sul gioco, il direttore Marty Stratton ha spiegato per quale motivo è stato deciso di tenere fuori il deathmatch dalle modalità che potrete affrontare all’interno del titolo. Se ve lo steste domandando, la ragione risiede nel coinvolgimento che si vuole offrire ai giocatori.

Ai microfoni di GamesIndustry, Stratton ha spiegato:

Quando si è l’uno contro l’altro [come nei match multiplayer di Doom, ndr], e tutto si affida al fatto di dover mirare e sparare, da un punto di vista del design, allora ci saranno sempre delle persone che mireranno e spareranno meglio delle altre, non c’è niente che si possa fare in merito. Questo rendeva l’esperienza di morte frustrante, perché se morivo significava che tu eri più forte di me. In questo gioco, invece, si può superare questa cosa con tantissime abilità, con il lavoro di squadra, con la strategia, in modo che anch’io possa avere una possibilità. Questo consente a questo gioco di avere una cosa che nel 2016 non avevamo: il meta.

Niente deathmatch in Doom Eternal

In questo modo, il classico deathmatch è stato sostituito dall’attuale Battle Mode. Vedremo ora, quando il 22 novembre Doom Eternal sbarcherà su PC, PS4, Xbox One e Nintendo Switch, quanto ci divertiremo ad affrontare la nuova sfida proposta dallo sparatutto firmato Bethesda Softworks.

Fonte: GamesIndustry




TAG: doom eternal

OffertaBestseller No. 1