BEST OF 8 min

Scrivanie da gaming | Le migliori del 2023

State cercando tra le migliori scrivanie da gaming per scegliere come sarà la vostra nuova postazione? Vediamo la nostra selezione.

Quando immaginate la vostra postazione da gioco ideale, è impossibile non farlo tenendo conto di come dovrebbe essere la vostra scrivania da gaming. Che il vostro assetto preveda l’utilizzo di un PC con un monitor, due monitor, monitor ultrawide, o che debba ospitare le vostre nuove console con un generoso pannello per farvi godere degli ultimi giochi, è difficile pensare che non vogliate uno stile tutto vostro, o degli accessori ideali per qualsiasi necessità.

Tuttavia, orientarsi non è sempre facile: ci sono tantissime tipologie di scrivanie in commercio, alcune migliori di altre per le necessità dei videogiocatori. È anche vero, però, che potreste ritrovarvi magari a spendere più del previsto per un prodotto che magari non sfruttereste appieno, o a cercare di risparmiare rinunciando invece a qualcosa che vi avrebbe fatto comodo: per capire, allora quale sia la miglior scrivania da gaming per la vostra postazione da sogno, ecco la nostra guida dedicata.

Migliori scrivanie da gaming

SecretLab Magnus Pro

La scrivania da gaming definitiva

scrivania secretlab magnus pro

Partiamo subito in modo diretto e senza fronzoli: se non avete troppi patemi di budget, la scrivania perfetta per ogni videogiocatore è la SecretLab Magnus Pro. Conoscete sicuramente questo marchio, noto per le sue soluzioni di qualità per le postazioni da gaming, e questa scrivania non fa eccezione. Magnus Pro vi permette di regolare l’altezza con una soluzione elettrica, ha una colonna integrata per i cavi di alimentazione che farà felice anche i fan del cable management (anche perché ha un vano apposito per quelli di PC e monitor) ed è completamente personalizzabile, anche nelle luci RGB Nanoleaf. Inoltre, vanta un telaio in acciaio ultraresistente, che non teme di sorreggere anche le soluzioni gaming più pesanti (fino a 120 kg), ed è compatibile con gli accessori premium del produttore – che potete aggiungere in fase di checkout. Insomma, parliamo della scrivania dei sogni, disponibile sia in misura 150 x 70 cm, sia in 177 x 800 cm.

» Vedi la Magnus Pro sul sito di SecretLab

Trust Scrivania XL

La migliore per ogni giocatore

Trust scrivania XL

Se non avete un budget troppo ristretto, vi raccomandiamo di concentrare le vostre attenzioni alla scrivania Trust XL Imperius. Con un ripiano da 140 x 66 cm, parliamo di una scrivania che vi concede tantissima libertà e lo spazio per sistemare agevolmente sia un doppio monitor, che perfino il vostro stesso desktop su un lato della scrivania. Il ripiano superiore è coperto da un tappeto rimovibile, perfetto per l’utilizzo del mouse, e sono anche presenti due porte per il passaggio ordinato dei cavi. La struttura è realizzata in resistente acciai e potete anche regolare l’altezza dei piedi che la supportano. Inoltre, potete anche decidere di installare un portacuffie per tenere ordinatamente il vostro headset e un portabicchiere, per non rischiare mai di rovesciare la vostra bibita mentre giocate.

» Vedi la Trust Scrivania XL su Amazon


Himimi Gaming Desk 140cm

Tanto spazio e tanti accessori

himimi scrivania gaming

La proposta della gaming desk di Himimi è una di quelle particolarmente allettanti: parliamo di un ripiano da 139,7 x 60,96 x 76,2 cm, che vi consente di sistemare due monitor con assoluta comodità e di gestire senza costrizioni lo spazio a disposizione. Potreste anche sistemare i monitor su un lato e lasciare lo spazio libero per le console, ad esempio. La scrivania, realizzata con telaio in acciaio saldato, garantisce una grande resistenza ed è strutturata a forma di T, in maniera tale da distribuire il peso in modo bilanciato e da garantire una enorme stabilità. Inoltre, il ripiano superiore arriva con un tappeto che lo copre integralmente, da installare a discrezione dell’utente, che può essere facilmente rimosso o lavato. Sono anche presenti il gancio per le cuffie, il supporto per il bicchiere e un sistema per la gestione ordinata dei cavi.

» Vedi la Himimi Gaming Desk su Amazon


DlandHome scrivania angolare

Per chi ha una postazione tuttofare

dlandhome scrivania angolare

Immaginate di avere bisogno di una postazione “doppia”: da un lato avete i monitor del vostro PC, dall’altro il monitor o il televisore su cui giocate con le vostre console – perfetto anche per streammare, avendo il PC così vicino. Se la soluzione che state immaginando per la vostra stanza è questa, un’idea potrebbe essere la scrivania angolare DlandHome. Questa soluzione, che propone 150 cm + 150 cm completi di angolo, vi permette di tenere il PC ben riposto nel suo vano (in modo che non stia sul pavimento), mentre avete tutto lo spazio per disporre i monitor e le console a piacimento. Un’ottima idea per chi ha tanto spazio e vuole sfruttarlo pienamente.

» Vedi la scrivania DlandHome angolare su Amazon


Yellowshop Gaming Desk 110cm

Piccola ma solida e completa di tutto

yellowshop scrivania gaming

Avete poco spazio a disposizione ma non volete comunque rinunciare all’idea di una scrivania da gaming? Vi basterà orientarvi su dimensioni più contenute: è il caso della Yellowshop Gaming Desk, che propone un ripiano superiore da 110 x 60 cm. Si tratta di uno spazio ideale per una soluzione con un unico monitor, per giocare con laptop e tastiera e per dotarvi anche di altoparlanti senza dovervi preoccupare troppo. La scrivania è anche accessoriata con portacuffia, portabicchiere e fori per il passaggio dei cavi, oltre che di una superficie facilissima da pulire. Il ripiano, inoltre, è realizzato in truciolato, ma con rivestimento in fibra di carbonio. La scrivania, nonostante le dimensioni contenute, è rifinita per una grande robustezza, al punto che l’intera struttura è realizzata in acciaio. Include anche il tappetino per il mouse (80×30 cm)

» Vedi la scrivania Yellowshop Gaming Desk su Amazon


Eureka Ergonomic

Spaziosa, solida e con tutto quello che serve

eureka scrivania gaming

Costa un pochino di più rispetto ad altre proposte nella nostra selezione, ma la scrivania da gaming Eureka Ergonomic è senza ombra di dubbio una delle migliori che possiate trovare sul mercato. Solida, affidabile, facile da assemblare, ha una grande portata e vi permette perfino di tenere affiancati tre monitor grazie alla sua larghezza di 152 cm. Dalla parte frontale curva e a rientro, è estremamente comoda per lavorare e giocare in ergonomia. Inoltre, è dotata di supporto per eventuali alimentatori del monitor, di porta bicchiere e di ganci a sostegno delle cuffie. Semplicemente, una scrivania aggressiva ma allo stesso tempo elegante, che arriva con incluso un enorme tappetino che la copre interamente, perfetto per ospitare il vostro mouse.

» Vedi la scrivania Eureka su Amazon


Come scegliere la miglior scrivania da gaming

Dimensioni e altezza

Le dimensioni e l’altezza della vostra scrivania sono due aspetti fondamentali di cui dovete tenere conto. Valutate prima di tutto lo spazio che avete a disposizione per la vostra postazione da gioco: una scrivania di 140 cm andrebbe bene o meglio qualcosa di più piccolo? Avete bisogno di uno o più monitor, dove intendete disporre il PC su cui giocherete? Giocherete su console e quindi vi basterà un grosso televisore? O magari preferite un doppio monitor perché giocherete e streammerete contemporaneamente?

Immaginate precisamente come vorreste disporre la postazione e a quel punto identificate le dimensioni ideali per la vostra scrivania. Inoltre, tenete conto anche dell’altezza: se avete una sedia regolabile non avrete troppi problemi, ma in caso contrario tenete conto anche della statura delle gambe, per capire quale soluzione possa essere più comoda per voi.

Vale sempre la pena ricordare che le dimensioni non devono solo essere congeniali a quanto dovete disporre sopra la scrivania, ma anche allo spazio a disposizione nella stanza dove la sistemerete. Avere una scrivania molto spaziosa, costretta però in un pertugio, potrebbe essere una scelta poco saggia. Siate realisti e non abbiate fretta: prendete tutte le misure del caso e decidete quale sia la soluzione ideale per la vostra postazione gaming dei sogni.


Materiali

I materiali in cui è realizzata una scrivania sono ideali per capire sia quanto possa essere resistente, sia quanto sia facile pulirla. Ci sono alcune scrivanie in alluminio, altre in legno e truciolato, altre in fibra di carbonio, altre in acciaio: le migliori soluzioni per chi potrebbe rovesciare delle bevande mentre gioca sono quelle trattate per una massima resistenza (come molti dei ripiani in ARC), un’altra sono le scrivanie con in dotazione un tappetino rimovibile che ne copra la superficie e che potete lavare a piacimento.

Anche in questo caso, quello che conta più di tutto è la sostanza e di conseguenza è importante assicurarsi che l’occhio abbia sì la sua parte, ma che la funzionalità venga prima di ogni altra cosa. La vostra scrivania deve essere resistente e facile da pulire: date priorità a questi aspetti e avrete una lunga storia d’amore e di gaming insieme.


Forma

Va di pari passo con le dimensioni, ma anche la forma di una scrivania è fondamentale. Ricordate di scegliere la forma ideale per la vostra postazione da gaming dei sogni, ma in modo coerente allo spazio che avete a disposizione: scegliere una scrivania rettangolare forse è meno affascinante rispetto a una soluzione a L, ma avrebbe poco senso optare per queste ultime se non steste disponendo la postazione nei pressi di un angolo della vostra stanza da gaming.

Inoltre, alcune scrivanie sono più geometriche, altre presentano forme più tondeggianti, con angoli smussati: in questo caso, più che di vera e propria ergonomia, parliamo di estetica. Scegliete semplicemente le rifiniture che vi piacciono di più, ma non lesinate sulla visione utilitaristica quando dovete decidere che forma dovrà avere la vostra scrivania da gaming.


Accessori

Non date per scontata l’importanza degli accessori della vostra prossima scrivania da gaming: i numerosi modelli presenti sul mercato propongono tutti delle peculiarità, che per molti possono essere molto utili, mentre per altri sarebbero superflue. Tenetene conto, prima di spendere soldi per delle feature che magari non utilizzereste.

Tra i dettagli che vale la pena sottolineare:

  • Buchi per il passaggio dei cavi: molte scrivanie presentano dei fori agli angoli o ai vertici che permettono di far passare i cavi nella parte inferiore, in maniera tale che non rimangano d’ingombro sulla superficie. Si tratta di una soluzione ergonomica e intelligente, che vale la pena cercare sia che si sia giocatori PC, sia che si sia giocatori console.
  • Supporto per bicchiere: alcuni giocatori amano giocare mentre sorseggiano qualcosa, anche mentre magari stanno streammando sul loro canale personale. Sappiate che numerose scrivania hanno incluso un porta-bicchiere sospeso molto comodo, che vi permette di tenerlo vicino senza mai correre il rischio di rovesciarlo sul ripiano principale.
  • Supporto per cavi/trasformatori: diverse scrivanie presentano, sotto il ripiano inferiore, dei supporti sospesi – spesso in metallo – dove è possibile alloggiare i trasformatori di dispositivi come i monitor, per evitare che rimangano in sospeso o che occupino inutilmente spazio sulla superficie principale. Solitamente leggerissimi e realizzati in metallo o alluminio, questi vani sono molto comodi per chi vuole una configurazione intelligente e un grande cable management.
  • Supporto per cuffie: molte scrivanie includono anche dei ganci che permettono di tenere a portata di mano delle cuffie da gaming. In questo modo non le avrete mai buttate a caso sul ripiano, ma sempre al loro posto – dove faranno anche una discreta figura.
  • Tappetino di copertura: sono ormai numerose le scrivanie che vengono vendute con incluso un grosso tappetino che le copre interamente. Questo permette facilmente di salvaguardare la superficie vera e propria della scrivania, ma anche di raccogliere la sporcizia. Vi basterà rimuovere il tappeto, di tanto in tanto, e lavarlo per far tornare tutto come nuovo. Inoltre, se giocate usando il mouse, non dovrete mai più preoccuparvi di procurarvi un tappetino.

Portata

Se tra le vostre idee c’è quella di piazzare sopra la scrivania un grosso televisore, o magari i monitor con anche il vostro desktop da gioco, ricordate di tenere conto anche della portata della vostra nuova postazione.

Pensare di sistemare un grande carico su una scrivania capace di reggere un numero limitato di kg potrebbe non essere la migliore delle idee: orientatevi, in caso, su quelle che superano anche i 150 kg di portata, per essere sicuri di portare a casa la maggior resistenza possibile.

Anche in questo caso, tuttavia, una scrivania di grande portata su cui dovete sistemare solo un televisore dalle parti dei 30″ e la vostra PS5 potrebbe avere poco senso: la portata deve essere proporzionale al peso effettivo che imporrete alla scrivania, ma non spendete tanti soldi per una iper-resistente se al massimo dovrà faticare per tenere il peso della dock di Nintendo Switch.


Elettrica o no

Per la massima ergonomia possibile, il mercato propone oggi anche molte scrivanie elettriche: si tratta di supporti da gioco/lavoro dotati di gambe che si accorciano o si allungano – abbassando o alzando, rispettivamente la scrivania – grazie all’ausilio di un motorino elettrico. Il contro è, ovviamente, che la scrivania in questo modo ha bisogno di essere alimentata, il pro è che potete sistemarla all’altezza che più vi aggrada a seconda delle vostre necessità.

In combinazione con una sedia ergonomica e regolabile, una scrivania elettrica può consentirvi di trovare sempre la posizione migliore per il bene del vostro comfort e della vostra schiena. Se non siete perfezionisti, però, è un plus sul quale potete anche decidere di risparmiare – considerando che le scrivanie elettriche costano sensibilmente di più di quelle tradizionali.


La marca fa la differenza?

Sicuramente, il fatto che alcuni marchi siano diventati noti per il loro successo nell’ambito del gaming ha un significato. Vi permettono di comprare i loro prodotti sapendo di potervi fidare e di poter contare su delle garanzie. È anche vero, tuttavia, che in alcuni casi i prodotti con una firma nota sono più costosi – e non sempre questo prezzo più alto e giustificato da una migliore qualità del prodotto.

La nostra raccomandazione è quella di partire prima di tutto dallo spazio a disposizione e da come state immaginando la vostra nuova scrivania, piuttosto che dalla firma che vi attira di più. La vostra scrivania da gaming vi dovrà tenere compagnia per un bel po’ e sarebbe inutile sceglierne una scomoda, troppo piccola o troppo grande basandovi solo sul fatto che la marca che aveva serigrafata sui suoi supporti o sul suo tappetino vi ispirava fiducia rispetto ad altre meno blasonate ma magari ugualmente affidabili.