News 1 min

Microsoft, Sony e Nintendo firmano una partnership: ecco di che si tratta

Patto a tre per rendere il gaming online più sicuro

Microsoft, Sony e Nintendo hanno firmato un accordo che prevede un impegno congiunto per rendere il gaming online un posto più sicuro per i propri utenti.

L’accordo è una condivisione di intenti e valori, pubblicati su Xbox Wire, che si basano su tre principi basilari:

  • Prevenzione: fornire ai giocatori e ai genitori gli strumenti utili per la comprensione e il controllo delle esperienze di gaming
  • Partnership: un impegno alla collaborazione con l’industria, i regolari, le forze dell’ordine e le nostro community per produrre avanzamenti nella sicurezza degli utenti
  • Responsabilità: l’impegno a ritenersi responsabili nel rendere le piattaforme di gioco online più sicure possibili per tutti i giocatori

Tutti e tre i punti prevedono che i player investano in tecnologia per, tra l’altro, individuare i contenuti malevoli e le condotte improprie prima che danneggino gli utenti.

«Crediamo che l’odio e le molestie o l’inganno di giocatori più giovani in nessun modo abbiano posto nel gaming», viene inoltre menzionato nello specifico a proposito di condotte improprie, e questo prevede anche un rapporto più stretto con ESRB e PEGI per una valutazione quanto più corretta dei videogiochi.

Infine, saranno resi pubblici regole e requisiti a livello di sicurezza, e saranno forniti strumenti più semplici da usare per il report di condotte improprie.

Microsoft si è fatta promotrice di questa partnership nel corso degli anni, stringendo una collaborazione, fra le altre cose, proprio con Sony sotto il profilo dell’uso delle tecnologie cloud.

Se volete tenervi pronti a possibili nuove scorte di PlayStation 5 vi raccomandiamo di tenere d’occhio la pagina della console su Amazon.