News 2 min

La Piana dei Lampi di Final Fantasy X è ancora odiata da tutti

Schivare i fulmini non è solo un passatempo, è quasi un obbligo.

Final Fantasy X è un capitolo molto amato dai fan, tanto che ancora oggi il gioco è ancora al centro di chiacchiere e discussioni di vario genere.

Disponibile anche su console Nintendo Switch assieme al X-2 (su Amazon trovate la compilation in offerta), l’avventura di Tidus è sicuramente una delle più apprezzate di sempre.

C’è chi lo ha immaginato come fosse un gioco next-gen, dimostrando quanto il gioco sia ancora molto valido a tanti anni dall’uscita.

Ora, tra un presunto buco di trama e un altro, c’è chi ancora prova un odio profondo verso i fulmini da schivare nella Piana dei Lampi.

Tra i momenti più celebri di Final Fantasy X c’è infatti senza ombra di dubbio la Piana dei Lampi, in particolare la sfida dello schivare i 200 fulmini per ottenere l’arma speciale di Lulu.

Si tratta di un segmento di gioco divenuto negli anni un vero e proprio momento di culto, in grado di dare vita a leggende metropolitane sui modi migliori per superarlo.

A quanto pare, però, via Reddit c’è chi ha davvero impiegato tantissimi tentativi per portare a casa il risultato, come ad esempio l’utente Galateja, il quale ha schivato con successo ben 1450 fulmini in totale, e ben 328 in sequenza.

Finally! from FinalFantasy

Nei commenti monta anche la frustrazione di un’altra fetta di giocatori, i quali hanno impiegato più di 300 tentativi per portare a casa il risultato, contro gli amati (ma soprattutto odiati) fulmini della Piana.

Quello che i fan hanno decretato essere il miglior capitolo della serie in assoluto, ha quindi dalla sua ancora più di una motivazione per essere tenuto d’occhio.

Ma non solo: ricorderete che un utente ha creato tempo fa un complesso sistema per schivare in automatico i 200 fulmini di cui sopra, con una soluzione hardware insieme ad un software.

Restano in tema, un artista ha dato vita a un tributo al personaggio di Kimahri così bello da sembrare in tutto e per tutto un’immagine ufficiale del gioco.