I consigli base per sopravvivere in Apex Legends

Ecco una lista di pratici consigli per sopravvivere qualche round nel competitivo mondo di Apex Legends.

speciale
A cura di Marino Puntorieri - 12 Febbraio 2019 - 9:23

Da diversi giorni Apex Legends è disponibile gratuitamente ed è riuscito fin dal lancio a far parlare di sé per un gameplay divertente e accessibile, volto a sdoganare una volta per tutte il genere dei Battle Royale. Ne abbiamo discusso positivamente anche nella nostra recensione; partita dopo partita il titolo acquisisce sempre più spessore con un progressivo coinvolgimento dell’utente e, considerando le numerose influenze che comunque riescono a conferirne un’identità ben distinta, ci sembra utile presentare alcuni semplici consigli per provare a vincere qualche partita andando oltre la comunque presente fortuna, e cercando magari di essere utili ai compagni di squadra.
Apex Legends

1) Chi ben atterra è già a metà dell’opera

Il primo dei consigli non poteva non riguardare gli istanti iniziali di gioco. Ad inizio round, come nei più blasonati Battle Royale, si viene catapultati assieme ai propri compagni fuori dal trasporto volante appena lo si ritiene opportuno. Considerando che l’unica modalità presente è imbastita su 20 squadre da 3 giocatori ciascuna, gli sviluppatori hanno ben pensato di impostare casualmente un “Jumpmaster”, ovvero una persona all’interno del team che decide per tutti dove catapultarsi. Il sistema funziona alla grande anche quando si gioca casualmente con altri utenti, persino sprovvisti di cuffie: le altre due persone possono comunque consigliare ed indicare su schermo con la pressione rapida di un tasto dove catapultarsi, e nel caso si arrivi vicino alla zona desiderata, ci si può staccare dal “leader” con un comodo tasto essenziale per coprire nel modo più rapido la zona iniziale da razziare. Sfruttate sempre questa funzione e non allontanatevi mai dal vostro “Jumpmaster” in fase di discesa se non in prossimità della zona ubicata per l’atterraggio.

Vittoria, campione

2) La cooperazione nel team è fondamentale

Cooperare è la parola d’ordine per aver la meglio nei match di Apex Legends, quindi non poteva mancare tra i consigli qualche accorgimento più specifico. Respawn Enterteinment ha imbastito dei menù rapidi dal layout semplice ed immediato volti a comunicare a 360°.Come spostarsi, cosa razziare, individuare nemici ed oggetti utili per i propri compagni; le possibilità sono molteplici ed acquisiscono tutte un significato importante man mano che ci si trova in specifici momenti del match. La mappa si restringe sempre di più a cerchio in un punto specifico della mappa, con rilievi e strutture per ripararsi dai colpi in eventuali scontri sempre più limitati.

Non bisogna farsi prendere dalla foga e saccheggiare numerosi edifici rischiando di allontanarsi eccessivamente dagli altri membri, la superiorità numerica la può fare da padrone ed è fondamentale rimanere costantemente uniti. Se non si riesce a rianimare un compagno in tempo, lo si può far ritornare entro un minuto circa recuperando la targhetta e attivando uno dei numerosi segnalatori presenti sul territorio di gioco: in quest’ultimo caso, il compagno di squadra che respawna si ritroverà a ripartire da zero senza equipaggiamento e necessiterà del vostro aiuto per raggiungere il loot più vicino indenne; ridurre al minimo gli scontri in questa fase è molto importante.
Team Apex

3) Ogni equipaggiamento deve essere ben bilanciato

In Apex Legends ogni eroe può portare con se un numero limitato di oggetti ed ottenere la miglior combinazione, al netto delle tempistiche ristrette per ragionare su cosa tenere e cosa lasciare, è molto importante per vincere. Tra i consigli, suggeriamo quindi di fare molta attenzione al tipo di approccio utilizzare alla partita, cercando di essere il più cauti possibili e prepararsi ad ogni situazione. Le due armi da equipaggiare non devono essere dello stesso tipo, altrimenti si condivide anche lo stesso genere di munizioni; uno shotgun ed una mitraglietta garantiscono un approccio per il medio-corto raggio, ottimo per le fasi finali della partita, ma forse l’utilizzo di una carabina semi-automatica ed un buon fucile d’assalto  risulta essere l’accoppiata migliore per i giocatori più precisi. I perks volti ad occupare gli slot delle armi come mirini, caricatori, calci e così via, variano a seconda della rarità, affidatevi tranquillamente ai consigli dei comodi indicatori presenti per capire quali sono più utili e quali in eccesso.

4) Non focalizzatevi su una sola classe con le stesse abilità

Una delle novità principali di Apex Legends, rispetto a titoli dello stesso genere, è l’utilizzo di eroi con specifiche abilità utili in situazioni più o meno particolari. Bisogna, partita dopo partita, provare un po’ tutti i personaggi per prendere confidenza con le abilità, passive, classiche o speciali di ognuno. Durante la scelta del personaggio, il sistema non lascia spazio a doppioni e se qualcuno prima di voi utilizza il vostro campione preferito siete obbligati a cambiare; è essenziale, quindi, prepararsi e prender conoscenza con più personaggi, senza così rischiare di diventare un peso per la squadra. Un medico all’interno del team sarebbe sempre fondamentale, per poi essere affiancato magari da un ricognitore ed un assalto, o magari due tank molto difensivi favorevoli ad un approccio meno violento e più ragionato.
Gameplay

5) Analizzare sempre la mappa

Ultimo dei consigli, ma non per questo meno importante, l’attenta analisi della variegata mappa di gioco round dopo round. Le varie sezioni sono contraddistinte da un loot di qualità bassa, media o alta, e conoscere prima la loro distribuzione può far comprendere in quali aree conviene catapultarsi o magari aspettarsi di trovare molti nemici. Conoscere anche i passaggi segreti presenti nelle strutture più complesse (come il “Bunker” vicino al centro mappa) permette di effettuare tempestivamente delle ritirate strategiche nei momenti peggiori, così come evitare di rimanere eccessivamente indietro rispetto al restringimento progressivo dell’arena stessa.

In Apex Legends ogni piccolo gesto, individuale o di squadra, può determinare la vittoria o la sconfitta. Si tratta di un gameplay dall’approccio semplice, ma punitivo per chi lo sottovaluta troppo. E voi come vi comportate durante i match per cercare di sopravvivere?




TAG: apex legends, battle royale