HoloLens all’esercito americano, dipendenti Microsoft non ci stanno

Microsoft ha chiuso un accordo da 479 milioni con il governo americano per l'uso a sfondo militare di HoloLens

News
A cura di Paolo Sirio - 24 Febbraio 2019 - 13:38

Lo scorso novembre, Microsoft ha firmato un accordo da $479 milioni con il governo americano per la fornitura di HoloLens all’esercito.

In una lettera aperta, con annessa petizione interna, i dipendenti del colosso di Redmond hanno preso le distanze da questo accordo e chiesto alla compagnia di rinunciare alla fornitura.

Secondo gli impiegati, la tecnologia alla base del visore verrebbe utilizzata per “aiutare la gente ad uccidere. Sarà dispiegata sul campo di battaglia, e funziona rendendo la guerra un ‘videogioco’ simulato’, distanziando ulteriormente i soldati dalla gravità della guerra e dalla realtà dello spargimento di sangue”.

Nella lettera aperta si legge anche che “tanti ingegneri hanno contribuito ad HoloLens prima che questo contratto esistesse”, e che dunque molti si ritroverebbero coinvolti in un prodotto a sfondo bellico senza neppure saperlo o aver dato il proprio consenso.

Una brutta gatta da pelare per Microsoft, a poche ore dalla presentazione di HoloLens 2.0 al Mobile World Congress di Barcellona.




TAG: HoloLens, microsoft