Google Stadia, le risposte di Google: che velocità richiede, quando sapremo i prezzi

Google risponde alle domande su Google Stadia, facendo sapere di che connessione avremo bisogno, quando sapremo i prezzi e come farlo girare su TV

By |20/03/2019|Categories: News|Tags: |

La giornata di ieri è stata quella dei riflettori puntati su Google Stadia, ossia il futuro del gaming secondo il gigante di Mountain View. Nel nostro recap, Paolo Sirio ha fatto il punto su quanto annunciato dalla compagnia per il suo servizio di streaming di videogiochi in arrivo nel 2019, mentre i colleghi della divisione britannica di Kotaku hanno avuto modo di confrontarsi direttamente con Phil Harrison per porgli qualche domanda.

Scopriamo così alcuni aspetti importanti di Stadia, come la velocità di connessione che dovrete avere, ma anche quando scopriremo i prezzi e come girerà sulle TV.

google stadia

Che connessione serve per Google Stadia?

Nel corso dell’intervista, Harrison ha fatto sapere che per giocare a 1080p e 60 fps è stata sperimentato che avrete bisogno di una connessione da 25 megabit al secondo. Secondo Harrison, il servizio in realtà ne usa meno, ma è meglio abbondante. Per arrivare ai 4K, ma non ci viene detto con che frame rate, dovrebbero invece essere necessari 30 megabit al secondo. «Se hai una banda inferiore, allora avrai anche una risoluzione inferiore» ha spiegato il dirigente del progetto Google Stadia.

Quando sapremo quanto costa?

Come avrete notato, la conferenza di presentazione del 19 marzo non ci ha rivelato quelli che saranno i prezzi e i modelli di commercializzazione di Google Stadia, di cui non sappiamo davvero niente: ci sarà un abbonamento? Ci sarà un pagamento per l’uso del singolo gioco? Ci saranno, magari, a scelta entrambi i modelli?

La domanda è stata posta a Phil Harrison, che senza girarci troppo intorno ha dichiarato:

Oggi non ne parleremo. Ne parleremo nei grandi dettagli nel corso dell’estate.

Quando gli è stato chiesto se con estate intendesse “E3 2019”, Harrison ha ribadito «nell’estate», rimanendo sul generico. Mettiamoci comodi, insomma, perché deve passare tutta la primavera prima di scoprire quali saranno i prezzi di Google Stadia.

Per passare su TV servirà Chromecast

In merito all’utilizzo di Google Stadia sul vostro televisore, Harrison ha confermato che avrete bisogno di un dispositivo Chromecast, smart device che consente l’installazione di applicazioni e anche lo streaming di contenuti dal PC sul vostro televisore da salotto. Con Chromecast, però, sarà anche necessario il controller Google Stadia, mentre non funzionerà quello di Xbox. Come spiegato da Harrison:

Al lancio, per raggiungere la TV ci sarà bisogno di Chromecast. In ogni caso, non funzionerà con il controller Xbox One. Per poter raggiungere il nostro Chromecast, avrai bisogno di un controller Stadia. Comunque, puoi collegare qualsiasi controller preferisci tramite USB su PC.

phil harrison google stadia

Google Stadia: un progetto vero o solo un’ambizione passeggera?

Una domanda decisamente legittima da parte del collega è stata quella che ha chiesto ad Harrison se Google intenda andare fino in fondo con Google Stadia, o se invece ci sono i presupposti perché questo progetto vada a finire come, tanto per dirne uno, il social Google+. Ovviamente, Harrison poteva solo confermare che parliamo di un ambizioso progetto a lungo termine, ma è interessante leggere come ha voluto spiegare la visione del gigante di Mountain View:

Capisco la vostra preoccupazione, ma penso che tutto ciò che dobbiate fare sia dare un’occhiata al livello di investimento che abbiamo fatto e che stiamo continuando a fare per Stadia. Non si tratta in alcun modo di un progetto di poco conto. Si parla di uno sforzo davvero significativo che coinvolge più compagnie, non si tratta solo del mio team. Parliamo anche di YouTube, parliamo anche della nostra infrastruttura tecnica e dei nostri team di networking. Questo progetto rappresenta migliaia di persone che lavorano in questo business.

Non ci resta che attendere le ulteriori novità che saranno rivelate nel prossimo futuro per Google Stadia, che esordirà già nel 2019. Sarà la rivoluzione del gaming? Attendiamo di scoprire anche questo.

Fonte: Kotaku UK