News 2 min

Genshin Impact somiglia davvero a Breath of the Wild? Ecco cosa ne pensano gli esperti

"Chi non vorrebbe più titoli che si ispirano da uno dei migliori giochi di sempre?"

Fin da quando è finito sotto i riflettori, Genshin Impact si è fatto notare per il fatto che, al colpo d’occhio, richiamasse senza fare troppo per nasconderlo l’apprezzatissimo The Legend of Zelda: Breath of the Wild. Nella nostra recensione, Gianluca Arena vi ha spiegato che non è esattamente così e che spesso le apparenze ingannano, dal momento che quello che emerge è tutt’altro che un copia-incolla, ma un prodotto molto valido.

I colleghi del sito GameSpot hanno deciso di chiedere il parere di Max Blumenthal, conosciuto anche come RinHara5aki, giocatore instancabile di The Legend of Zelda: Breath of the Wild – dove ha superato le 2.300 ore e ha anche messo insieme delle tecniche poi apprese anche da altri appassionati.

Cosa ne pensa, allora, un giocatore esperto di BOTW come Blumenthal, del fatto che Genshin Impact vengano additato come clone del più recente Zelda?

A sinistra The Legend of Zelda: Breath of the Wild, a destra Genshin Impact

Secondo l’esperto, effettivamente delle somiglianze ci sono, non solo nel colpo d’occhio: il sistema per l’esplorazione richiama da vicino quello del titolo Nintendo, in particolar modo per il suo approccio all’arrampicata libera che apre le briglie della curiosità. È anche vero, però, che in Genshin Impact è molto più facile scalare con la pioggia (i giocatori di Breath of the Wild sanno di cosa stiamo parlando) e il sistema per la nuotata è più profondo e agile.

Dove i due giochi differiscono molto, secondo l’esperto, è invece il sistema di combattimento, considerando che Genshin è forte di un vero e proprio party con caratteristiche specifiche per ogni personaggio – e che richiede quindi di valutare in modo differente le proprie decisioni, anche in chiave strategica, rispetto a quando vestivamo i panni di Link.

La differenza chiave tra i due, insomma, è che Genshin Impact è prima un gioco di ruolo e poi un’avventura open world, e questo si vede nel modo in cui sono bilanciate le caratteristiche del sistema di gioco. Ma trarre ispirazione da Breath of the Wild è necessariamente una colpa? Non per Blumenthal:

È vero, le ispirazioni che Genshin Impact ha tratto sfociano quasi nell’imitazione, ma questo non dovrebbe suscitare rabbia od obiezioni. Chi non vorrebbe più titoli che prendono ispirazione da uno dei più grandi giochi mai esistiti?

Vi ricordiamo che Genshin Impact è disponibile gratis su PC, PS4 e mobile – e il suo debutto ha fatto registrare numeri davvero notevoli.

Se volete giocare Genshin Impact su mobile, avete già dato uno sguardo all’ASUS ROG Phone 3?