Dying Light 2 rinviato a data da destinarsi

Il gioco non aveva una data precisa ma la finestra originale era stata inquadrata nella primavera 2020

News
A cura di Paolo Sirio - 20 Gennaio 2020 - 17:19

Dying Light 2 è stato rinviato a data da destinarsi.

Techland ha comunicato la notizia quest’oggi con un “development update”, una lettera aperta, destinato alla sostanziosa community della serie.

Come svelato dal CEO Pawel Marchewka, lo studio polacco ha bisogno di “più tempo di sviluppo per realizzare la sua visione”, mentre non c’è ancora una nuova finestra di lancio.

Il gioco non aveva una data precisa ma la finestra originale era stata inquadrata nella primavera 2020. Ulteriori aggiornamenti al riguardo arriveranno “nei prossimi mesi”.

Dying Light 2 è quattro volte più grande dell’originale in termini di ambientazione e include per la prima volta nella storia del franchise la possibilità di compiere delle scelte che abbiano un impatto sulla storia e sul mondo.

Dying Light 2 rinviato a data da destinarsi

Il suo rinvio segue quello di Final Fantasy VII Remake, Marvel’s Avengers e Iron Man VR, e Cyberpunk 2077, di cui vi abbiamo parlato proprio oggi in un articolo dedicato.




TAG: dying light 2, techland