Double Fine Productions, retroscena dell’acquisizione di Microsoft

"Abbiamo chiesto a Microsoft perché stessero cercando di acquisire compagnie, e hanno parlato di creare contenuti diversificati, ad ampio raggio per Xbox Game Pass"

News
A cura di Paolo Sirio - 24 Giugno 2019 - 19:46

In un’intervista concessa a Game Informer, Tim Schafer ha svelato alcuni retroscena dietro l’acquisizione di Double Fine Productions da parte di Microsoft, svelata all’E3 2019.

Schafer ha spiegato che “non stavamo davvero cercando di essere acquisiti ma stavamo parlando di altre cose e hanno menzionato che lo stavano facendo con altre compagnie, e queste altre compagnie sembrano avere identità molto forti, come Ninja Theory”.

“Abbiamo chiesto a Microsoft perché stessero cercando di acquisire compagnie, e hanno parlato di creare contenuti diversificati, ad ampio raggio per Xbox Game Pass“.

xbox game studios e3 2019

Il fondatore dello studio ha ammesso che “ero molto preoccupato riguardo alla nostra cultura ed identità. Mi hanno spiegato il nuovo modo in cui stanno facendo queste acquisizioni con studi scollegati che non sono integrati in Microsoft. Li lasciano da soli, fanno le loro cose e rimangono indipendenti, ma ben finanziati. Sembrava un buon affare”.

Double Fine Productions è al lavoro su RAD, in uscita il 20 agosto, e Psychonauts 2, che sarà pubblicato proprio da Microsoft nel 2020 per PC, PS4 e Xbox One.

Fonte




TAG: double fine productions, microsoft