Crackdown 3: Epic acquisisce Cloudgine, lo studio dietro la distruzione totale

A cura di Paolo Sirio - 23 Gennaio 2018 - 0:00

Crackdown 3 ha fatto leva, fin dal suo annuncio, sulla feature della distruzione totale dell’ambientazione garantita dalla tecnologia Cloudgine, basata – come suggerisce il nome stesso – sul cloud.Questa tecnologia, insieme all’omonimo studio, è stata acquisita integralmente da Epic Games e verrà integrata nell’Unreal Engine 4, che entrerà così finalmente nel campo del cloud computing.Microsoft si è affrettata a precisare, con una nota riportata da VentureBeat, che quest’operazione non avrà alcun impatto su Crackdown 3, che dunque non vede all’orizzonte un ennesimo rinvio o cambio di design imprevisto.“Siamo entusiasti di vedere che le esperienze di gaming diventano sempre migliori, grazie al cloud computing ora parte di UE4”, spiegano dal colosso di Redmond.“Un sincero ringraziamento ad entrambi gli studi per il lavoro fatto in collaborazione con MS Studio per costruire ex novo la tecnologia cloud-powered di Crackdown 3”.Infine, “il lavoro continua su Crackdown 3 e non è toccato da questa news”.Sospiro di sollievo, allora, e dita incrociate per una data d’uscita quanto prima: si parla di giugno, poco dopo State of Decay 2.Crackdown 3: Epic acquisisce Cloudgine, lo studio dietro la distruzione totale Fonte: WCCFTech



TAG: crackdown 3