Chris Avellone spiega cosa non gli è piaciuto di Star Wars: Gli Ultimi Jedi

Speriamo che questi pensieri abbiano un impatto su come Star Wars Jedi: Fallen Order

News
A cura di Paolo Sirio - 11 Maggio 2019 - 13:22

Star Wars: Gli Ultimi Jedi ha ricevuto critiche poco lusinghiere, specie per il tono ritenuto da molti troppo scanzonato per un capitolo della storica saga cinematografica.

Interrogato sul tema, Chris Avellone, veterano dell’industria nonché writer per il prossimo Star Wars Jedi: Fallen Order, ha spiegato cosa a suo dire non sarebbe andato per il verso giusto.

“Penso che il ritratto di Luke Skywalker fosse molto debole. Penso che gli abbiano dato un ruolo di capro espiatorio che non si meritasse e non calzasse sul personaggio, per me”, ha rivelato Avellone, penna tra l’altro di Star Wars: Knights of the Old Republic II ai tempi della sua esperienza in Obsidian.

“Mi piace il fatto che abbiano giocato con lui, ma allo stesso tempo non mi è piaciuto il modo in cui l’hanno fatto e penso avrebbero potuto gestirlo meglio o diversamente”.

“Penso”, ha aggiunto, “anche che sia stato un caso in cui il lato della commedia sia stato spinto troppo oltre, e personaggi secondari ed enormi detour narrativi siano stati rapidamente introdotti… Mi piace quello che stavano provando a fare, semplicemente non mi è piaciuta l’esecuzione”.

Speriamo che questi pensieri abbiano un impatto su come Star Wars Jedi: Fallen Order se la caverà all’uscita del 15 novembre per PC, PS4 e Xbox One.

Fonte




TAG: Chris Avellone, star wars gli ultimi jedi, star wars jedi fallen order