News 2 min

C’è il COVID-19, PlayStation 5 non sarà venduta nei negozi fisici (in Norvegia)

Misura drastica di Sony per evitare assembramenti in Norvegia, in vista del lancio di PS5: levarla dai negozi

Quando un giorno ci guarderemo indietro e ripenseremo al momento del lancio delle nuove console, in questo 2020, probabilmente ci renderemo conto di quanto tutto di giorno in giorno assuma contorni più imprevedibili (e a tratti grotteschi). Con console esaurite all’istante, prenotazioni che rischiano di venire consegnate dopo Natale a causa di una linea produttiva che per cause di forze maggiore non può far fronte alla domanda e una next-gen che deve trovare il modo di meravigliare il pubblico senza poter contare sull’effetto “wow” di vent’anni fa, quotidianamente ci sono nuovi tasselli che si aggiungono al disegno. E l’ultimo arriva dalla Norvegia.

I nostri colleghi del sito Gamer.no hanno infatti svelato che Sony ha deciso di optare per una misura drastica per evitare assembramenti nei negozi al lancio di PlayStation 5. Quale? Fare in modo che non si possa ritirare PlayStation 5 nei negozi al day-one.

La scatola di PlayStation 5

Come leggiamo sulle loro pagine, «il 19 novembre non sarà possibile avere la console direttamente nei negozi: tutte le vendite saranno processate attraverso gli store online e questa regolamentazione sarà applicata a tutti i rivenditori.»

Il motivo della decisione di Sony sarebbe quello di voler evitare l’ulteriore diffusione del COVID-19, che da qualche settimana ha visto i suoi numeri impennarsi sensibilmente in Europa. Le fonti norvegesi affermano che non solo Sony ha imposto la vendita solo online, ma ha fatto sapere ai rivenditori che «non sarà possibile cooperare ulteriormente in futuro» qualora qualcuno decidesse di aggirare l’imposizione e vendere in praesentia la console.

Al momento Sony non ha fornito un commento ufficiale alle informazioni apprese da Gamer.no, ma non è da escludere che una misura simile venga estesa anche a ulteriori mercati: non di rado abbiamo assistito, ad esempio negli Stati Uniti, a vere e proprie code che si estendevano all’esterno dei negozi per ritirare un prodotto particolarmente atteso nel suo giorno di lancio. Una situazione che non va d’accordo con il bisogno di evitare assembramenti e alla quale Sony, stando alle informazioni che arrivano dalla Norvegia, non sembra affatto intenzionata a contribuire.

Vi ricordiamo che PlayStation 5 è attesa in Europa dal 19 novembre, dal 12 novembre in altri mercati come USA e Giappone. Il prezzo è di 499,99€ per il modello standard e 399,99€ per la digital, priva di lettore Blu-Ray. Leggete il nostro vademecum per tutti gli ulteriori dettagli sulla console.

Se volete tenervi a prenotare PlayStation 5 (online) in caso fossero disponibili nuove scorte, vi raccomandiamo di aggiungere alla Lista Desideri la sua pagina su Amazon.