Call of Duty: Modern Warfare, introduzione alla Season Two – Speciale

Fase 2 per lo sparatutto Infinity Ward

Speciale
A cura di Nicolò Bicego - 24 Febbraio 2020 - 10:00

Da qualche settimana è disponibile l’update gratuito che introduce la Season Two di Call of Duty: Modern Warfare. Questa nuova stagione porta con sé numerose novità, in termini di mappe, modalità, armi e bilanciamenti. Come per la prima, ulteriori contenuti arriveranno nel corso della stagione: tra questi, troveremo probabilmente anche la tanto vociferata battle royale, visto che sul menù principale di gioco è comparsa una nuova, misteriosa modalità.

Per il momento, però, c’è abbastanza carne al fuoco da spingerci ad analizzare ciò che è attualmente presente nella Season Two.

Un classico che ritorna e nuove ambientazioni: le mappe della Season Two

Proprio come accaduto per la Season One, la Season Two di Modern Warfare vede il ritorno di una delle mappe più amate dei vecchi Call of Duty. Stiamo parlando, ormai lo saprete, di Rust, celeberrima ambientazione vista per la prima volta in Modern Warfare 2, che fa qui il suo grandioso ritorno, non senza un’importante messa a nuovo.

Call of Duty: Modern Warfare, introduzione alla Season Two – Speciale

La mappa è stata infatti ridisegnata, con lo scopo di adattarsi allo scenario del nuovo Modern Warfare. Tolto questo lifting, però, Rust rimane quella che i veterani hanno imparato a conoscere e ad amare, con il suo imponente fabbricato centrale a fare da padrone nell’azione. Al momento della stesura di questo articolo, sono disponibili delle modalità dedicate a Rust, in modo da poter essere sicuri di giocare su questa indimenticabile ambientazione.

Rust viene accompagnata da una mappa completamente inedita, Atlas Superstore: come intuibile dal titolo, qui ci troviamo in un supermercato, conquistato dalle forze di Al-Qatala. Si tratta di una mappa dalle dimensioni generose, che dà il suo meglio nelle partite 10v10. La tattica migliore per affrontarla è quella di equipaggiarsi con armi a raggio medio-lungo, anche se i numerosi nascondigli presenti sul campo di gioco possono celare nemici pronti ad uno scontro diretto.
Non saranno queste le uniche mappe introdotte dalla Season Two; sappiamo già che un’altra mappa, Khandor Hideout, arriverà nel corso della stagione, e non è detto che sia l’unica.

Call of Duty: Modern Warfare, introduzione alla Season Two – Speciale

Ovviamente, non potevano mancare aggiornamenti anche per le modalità Guerra Terrestre e Scontro: Zhokov Boneyard e Bazaar vanno ad infoltire le mappe disponibili per queste due peculiari modalità, dunque se siete appassionati di queste tipologie di gioco avrete un motivo per tornare su Modern Warfare – soprattutto perché la modalità Scontro è adesso disponibile in quella che potremmo definire una nuova variante, vera protagonista di queste prime settimane di Season Two.

Nuove modalità: NVG Reinforce e Torneo scontro

Tre sono le nuove modalità introdotte nelle fasi iniziali della Season Two, mentre altre seguiranno nelle prossime settimana. La playlist CDL offre la possibilità di giocare online sfruttando le stesse regole previste dalle competizioni ufficiali di Call of Duty; una buona chance tanto per chi vuole allenarsi quanto per chi vuole almeno provare il “vero” lato competitivo della serie.

Call of Duty: Modern Warfare, introduzione alla Season Two – Speciale

La modalità scontro riceve invece una nuova variante, con la possibilità di confrontarsi in veri e propri tornei. Nella sostanza, la modalità rimane la stessa, ma anziché cimentarsi in un solo match, qui vengono abbinati 28 team di giocatori, in un mini-torneo ad eliminazione diretta. Sebbene, come dicevamo, la modalità si giochi esattamente come prima, il fatto di trovarsi all’interno di un torneo la rende ancora più competitiva ed adrenalinica, soprattutto perché arrivare alle fasi finali del torneo è una sfida davvero tosta. Noi, per adesso, siamo riusciti soltanto a raggiungere le semifinali, ma vedremo di migliorare nel corso della stagione.

Abbiamo infine la modalità NVG Reinforce, aggiunta da pochi giorni al titolo. Si tratta di una modalità ad obiettivi, non dissimile a Quartier Generale o Cerca e Distruggi. Ci sono alcuni cambiamenti, però, che la differenziano. Innanzitutto, le condizioni per la vittoria: conquistare contemporaneamente i tre obiettivi o eliminare completamente la squadra avversaria. Una volta eliminati, infatti, non si rientra in partita a meno che la nostra squadra non riesca a conquistare un obiettivo. Reinforce, quindi, si gioca in modo completamente diverso rispetto alle altre modalità ad obiettivi, e questo contribuisce a renderla una ventata d’aria fresca, che si rivela anche estremamente divertente.

Call of Duty: Modern Warfare, introduzione alla Season Two – Speciale

Insomma, dal punto di vista delle modalità Infinity Ward ha fatto davvero centro, stavolta: speriamo solo che sia la modalità torneo per scontro che Reinforce siano arrivate per restare.

La Season Two di Call of Duty: Modern Warfare porta con sé delle buone mappe, tra graditi ritorni e novità assolute, ma soprattutto introduce due modalità estremamente divertenti come Reinforce e Gunfight Tournament. Molto altro arriverà nel corso della stagione, e probabilmente vedremo anche la tanto vociferata battle royale; per adesso, però, c’è abbastanza carne al fuoco da spingerci a consigliarvi di tornare sul titolo Infinity Ward, qualora vi foste persi le ultime novità.




TAG: Call of Duty: Modern Warfare