Cinema 1 min

Call of Duty, il regista Stefano Sollima vorrebbe Tom Hardy e Chris Pine nel cast

La sua designazione non è ancora ufficiale ma parla già da regista del nuovo film di Call of Duty, Stefano Sollima, nel corso di un’intervista concessa a Metro.Sollima, 51enne italiano dietro il film di Suburra e numerose puntate di Gomorra – La Serie, ha espresso le proprie preferenze per il cast della pellicola dedicata al blockbuster videoludico.E ci è andato giù pesante, ha puntato cioè su due nomi grossi del panorama hollywoodiano: Tom Hardy e Chris Pine. Del primo, in particolare, si è detto fan “di quasi tutto” ciò in cui è comparso al cinema.Di Pine, invece, Sollima pensa che sia “duro ma elegante, e può avere persino un senso dell’umorismo, ma anche recitare in un ruolo drammatico”.“Mi piace quando senti che un attore possa recitare con sfumature e toni differenti, perché questo significa essere un bravo attore.Al momento, non abbiamo particolari informazioni circa la pellicola incentrata sulla serie Activision, se non che una prima sceneggiatura è in lavorazione presso Kieran Fitzgerald e che l’idea è farne un universo capace di competere con quelli Marvel e DC.Per Hardy, comunque, non sarebbe la prima interpretazione in un film basato su un videogioco: l’attore di Venom e Dunkirk è infatti già stato scritturato per il lungometraggio di Splinter Cell. Fonte: VideoGamer.com