Buon 2020: gli auguri dell’industria dei videogiochi

Vediamo un po' di auguri pubblicati dalle compagnie per accogliere il 2020

NEWS
A cura di Stefania Sperandio - 2 Gennaio 2020 - 13:16

Il 2020 sarà un anno molto importante, per i videogiochi: sarà l’anno in cui arriverà la next-gen di PlayStation 5 e Xbox Series X, l’anno in cui saluteranno Xbox One e PlayStation 4 – con alcuni videogiochi estremamente attesi, che siano esclusive o multipiattaforma.

Insomma, il 2020 avrà parecchio da offrire: per il momento, ci accontentiamo dei tanti auguri che esponenti dell’industria, publisher e software house hanno voluto inviare ai loro fan. Ne passiamo in rassegna diversi.

Naughty Dog, che quest’anno vedrà l’arrivo di The Last of Us – Part II, ha ovviamente posto l’accento sulla sua attesa uscita, ricordandone l’appuntamento.

Anche Neil Druckmann, direttore del gioco, ha scritto «buon anno nuovo. Ne abbiamo uno davvero grande davanti a noi. State al sicuro! Ci vediamo dall’altra parte».

Anche Phil Spencer, capo della divisione Xbox, ha scritto «auguri a tutti, spero che il 2019 sia stato tutto quello che speravate potesse essere (e anche di più). Che sia un meraviglioso 2020, sarà un anno speciale. #PowerYourDreams».

PlayStation ha deciso di celebrare con un po’ di nostalgia:

Xbox, invece, ci ricorda un grande proposito per il nuovo anno: giocare.

Nintendo Italia ha affidato a Super Mario Maker 2 e a Fire Emblem: Three Houses (il GOTY degli utenti ai The Game Awards) l’incarico di fare gli auguri ai suoi fan.

Obsidian, studio autore di The Outer Worlds e sotto l’egida di Microsoft, scrive ai suoi fan «grazie a tutti voi per essere stati dei meravigliosi amici negli anni passati. Siamo grati che siate qui con noi e siamo impazienti di vivere un entusiasmante futuro insieme.»

Hideaki Itsuno, forte del successo di Devil May Cry 5, ne ha approfittato per ringraziare i fan: «felice 2020, il 2019 è stato l’anno migliore. Grazie, fan di Devil May Cry. Continueremo a lavorare al prossimo progetto.»

Kojima Productions, che ha firmato Death Stranding, scrive ai suoi fan «felice anno nuovo. Kojima Productions quest’anno ha potuto far uscire Death Stranding e ha celebrato il suo quarto compleanno. Non possiamo davvero ringraziarvi a sufficienza per il vostro supporto. Ci impegneremo per continuare a portarvi il meglio nel 2020.»

Il fondatore e direttore, Hideo Kojima, ha aggiunto che «nel 2020 avremo le Olimpiadi a Tokyo, e l’industria accoglierà anche l’estremo cambiamento dei prossimi dieci anni, con l’avvento delle intelligenze artificiali e dello streaming. Mi piacerebbe creare qualcosa legato a questi nuovi media e dell’intrattenimento completamente nuovo per il domani.»

In un precedente tweet, aveva anche scritto «felice nuovo anno, spero che possiate avere un meraviglioso 2020. Dopo che ho realizzato il primo passo con Death Stranding, lo scorso anno, mi piacerebbe fare un nuovo primo passo, e poi un secondo, quest’anno. Spero che questa traiettoria possa creare un sentiero».

Sam Lake, autore finlandese a capo di Remedy Entertainment (Control), scrive «grazie a tutti voi per questo decennio e per l’anno 2019. Sono davvero grato. Sono impaziente per il prossimo anno. Ci sono delle cose entusiasmanti all’orizzonte. Felice nuovo anno.»

Ninja Theory, al lavoro sull’atteso Hellblade II, scrive «felice nuovo anno da Ninja Theory! Quest’anno siamo incredibilmente orgogliosi non solo dell’annuncio di Bleeding Edge, ma anche di The Insight Project e di Senua’s Saga: Hellbade II. Grazie a tutti voi perché ci seguite e supportate.»

Rare vi augura buon anno con un’immagine dedicata a Sea of Thieves, mentre Playground Games passa per Forza Horizon:

Infine, un saluto da Geralt di Rivia e Triss Merigold:

Allora, quali sono i giochi che attendete di più per il nuovo anno?




TAG: videogames, videogiochi