News 1 min

Bethesda e Zenimax d’accordo su sistema a sottoscrizione per The Elder Scrolls Online

Come molti di voi già sapranno, The Elder Scrolls Online si appoggia su un sistema di pagamento a sottoscrizione mensile, piuttosto che sull’ormai diffusissimo free to play con micro transazioni ingame. Si tratta di una scelta diversa da quella di molti altri publisher, condivisa da Square Enix e da poche altre aziende. Il direttore generale della divisione marketing di Bethesda ha voluto sottolineare nelle scorse ore come la scelta di puntare su un prodotto a sottoscrizione sia stata ben ponderata, e in definitiva sostenuta sia da Bethesda stessa che da Zenimax Online.Pete Hines ha continuato dicendo che la cosa più importante è dare contenuti di qualità ai giocatori, qualche che vada a giustificare quella spesa da quindici dollari mese per mese. Se il sistema a sottoscrizione non funziona non è colpa degli utenti o del sistema in sé, ma semplicemente dall’incapacità degli sviluppatori di coinvolgere e di realizzare ciò che i giocatori vogliono.Conclude dicendo che in ogni caso i ragazzi di Zenimax sono molto flessibili, e che non si esclude nessun cambiamento per il futuro, qualora la cosa divenisse necessaria.