8 imperdibili gadget per i fan di The Last of Us

State aspettando l'arrivo di The Last of Us - Part II e volete ampliare la vostra collezione dedicata a Joel ed Ellie? Vediamo i gadget imperdibili per i fan della saga di Naughty Dog

BEST OF
A cura di Adriano Di Medio - 7 Luglio 2020 - 9:40

Aggiornamento 7 luglio: abbiamo arricchito la nostra selezione con nuovi prodotti a tema!

Il 19 giugno 2020 è uscito The Last of Us – Part II. L’odissea intimista di Joel e soprattutto Ellie prende vita mentre sullo sfondo si agita un’umanità agonizzante e piagata dall’infezione del fungo Cordyceps. Un titolo di altissimo valore, come ben testimoniato dalla video recensione del nostro Domenico (uscita venerdì 12 giugno e che trovate qui; se invece volete acquistare il gioco a un prezzo vantaggioso potete farlo qui). L’avventura di Ellie comunque già dalle primissime battute si è già imposta come il progetto più ambizioso mai fatto dai Naughty Dog nel corso della loro lunga storia.

Ma dove la storia di Ellie si è già impostata come il racconto di una rabbiosa vendetta, dobbiamo anche ricordare che The Last of Us è prima di tutto narrativa. L’opera di Neil Druckmann e dei suoi collaboratori esplora infatti il realismo di una situazione compromessa, dove si è costantemente costretti a scegliere quanto sacrificare della propria umanità pur di sopravvivere.

Per questo, oltre a farci tornare una grande voglia di ripercorrere le gesta e il background dell’opera di Druckmann, ci ha anche spinti a setacciare la “foresta del Amazon-ia” alla ricerca del miglior merchandising a tema The Last of Us. Il risultato ci ha sorpresi, ma solo fino a un certo punto: proprio per questa sua natura umana e narrativa, a venir fuori è un merchandising non molto vasto ma composto di opere derivate, che supera le solite mug di porcellana o portachiavi (le quali, vista l’origine incerta, non sono così invitanti).

7 imperdibili gadget per i fan di The Last of Us

La colonna sonora di The Last of Us

8 imperdibili gadget per i fan di The Last of UsCominciamo con qualcosa di classico ma essenziale: la colonna sonora di The Last of Us, minimalista e intimista, è tuttora ricordata come qualcosa di incredibile. Per il suo esordio alla videoludica (ruolo che riprenderà anche nel secondo capitolo), il compositore argentino Gustavo Santaolalla confeziona una colonna sonora che si affida ai soli strumenti a corda, dalla chitarra acustica ai banjo.

Santaolalla ha sia scritto che registrato personalmente le melodie, e con questa loro “semplicità volontaria” entrano spontaneamente nella mente e nel cuore del giocatore-ascoltatore. E, per quanto possa sembrare “anacronistico” ricorrere a un CD per ascoltarle, vi assicuriamo che aiuta non poco a calarsi nel mondo in rovina in cui si ambientano le storie di The Last of Us.

» Clicca qui per acquistare la colonna sonora di The Last of Us


Lo zaino delle Luci

8 imperdibili gadget per i fan di The Last of UsNel mondo di The Last of Us, le Luci sono un gruppo ribelle. Persone che rifiutano di dover sacrificare le proprie libertà personali in nome di una sopravvivenza che non sembra andare da nessuna parte – e che, anzi, piuttosto che inventarsi un lieto fine che non arriva mai, preferiscono rischiare e trovare una soluzione autentica. Per certi versi sono loro la motivazione per cui Joel ed Ellie sono costretti al periglioso viaggio che è alla base del primo The Last of Us.

Ma pure con le loro buone intenzioni, anche loro devono continuamente scontrarsi con il realismo di una situazione compromessa. Il loro simbolo rappresenta ancora adesso sia una speranza che una possibilità: nel buio più totale, anche la più minima delle luci illumina a giorno. Lo zaino ha un design semplice e pratico, con il logo delle Luci in bianco, come se fosse applicato con uno stencil.

» Clicca qui per acquistare lo zaino delle Luci


Il cappello delle Luci

8 imperdibili gadget per i fan di The Last of UsSe magari considerate lo zaino come troppo ingombrante o oneroso ma volete ugualmente ricordare la vostra passione per The Last of Us, in vostro aiuto interviene questo cappello in taglia unica. Di nuovo si tratta di un prodotto dal design semplice e accessibile, con il simbolo delle Luci di nuovo applicato con “effetto stencil”. Da vicino è anche possibile ammirarne la ricchezza di dettagli, con i puntini bianchi in perfetta imitazione del colore diffuso tramite aerografo. Il graffito delle Luci è volutamente “girato” proprio per enfatizzare la natura di “resistenza” di questo gruppo dissidente del mondo di The Last of Us: un capo d’abbigliamento semplice e pratico, oltre che tutto sommato economico. Un pensierino essenziale per tutti i “resistenti” del mondo di The Last of Us.

» Clicca qui per acquistare il cappello delle Luci


La felpa delle Luci

8 imperdibili gadget per i fan di The Last of UsChiudiamo questa breve sezione dedicata all’abbigliamento tematico di The Last of Us con il capo più simbolico: la felpa. È un modello unisex con delle decorazioni molto simili a quelle dello zaino e del cappello. Sul davanti lato cuore c’è il logo del videogioco; pur se presente è di dimensioni ridotte, obbedendo a un ideale di discrezione che, come abbiamo visto, accompagna da sempre questa proprietà intellettuale. A fare la differenza è la schiena, dove invece trionfa una grande riproduzione del simbolo delle Luci. La grafica è molto simile allo zaino e al cappello, con un effetto a metà tra il graffito e lo stencil che ne sottolinea la natura più “ribelle”. I dettagli anche qui abbondano, con i puntini di vernice bianca e un colore bianco che risalta senza esagerare sul fondo scuro della felpa. Per tutti i fan di The Last of Us che davvero stimano le Luci e non hanno paura di nasconderlo.

» Clicca qui per acquistare la felpa delle Luci


Il fumetto American Dreams

8 imperdibili gadget per i fan di The Last of UsCi avviciniamo ai primi pezzi forti con questo The Last of Us: American Dreams. Si tratta di un fumetto ambientato un anno prima del primo capitolo, di nuovo con protagonista Ellie. L’allora tredicenne ragazza si ritroverà a fare i conti sia con gli infettati dal Cordyceps che con il mantenere l’amicizia con Riley, quest’ultima già comparsa nell’espansione Left Behind del primo gioco (inclusa anche nella versione remastered uscita su PS4). Ulteriore pregio sta nel fatto che nella scrittura di questo fumetto è coinvolto lo stesso Neil Druckmann, cosa che nei fatti ne “ufficializza” gli eventi. Il volume in italiano accorpa le quattro uscite originali inglesi e sarà disponibile a partire dal 18 giugno 2020.

» Clicca qui per acquistare il fumetto The Last of Us: American Dreams


Gli artbook di primo e secondo capitolo

8 imperdibili gadget per i fan di The Last of UsMolti prodotti dell’umano ingegno cominciano dal solito foglio bianco (fisico o digitale) e da una matita guidata da una mano. E forse è proprio per questo che l’artbook negli ultimi anni è divenuto uno dei simboli quando si tratta di merchandising videoludico. Spesso prodotti editoriali di qualità realizzati con materiali di pregio, a partire dai primi anni 2010 gli artbook sono diventati anche un mezzo essenziale per chiarire e comprendere il processo creativo dietro a un determinato videogioco, nonché per scoprire la visione e la percezione da parte degli sviluppatori degli universi che confezionano.

Neanche su queste opere derivata Naughty Dog si smentisce, e infatti sia l’artbook dedicato al primo capitolo che al secondo (che uscirà il 23 giugno, cioè quattro giorni dopo The Last of Us Part II) risultano di altissima qualità, nonché qualcosa di irrinunciabile per tutti gli appassionati più accaniti del brand.

» Clicca qui per acquistare l’artbook di The Last of Us

» Clicca qui per acquistare l’artbook di The Last of Us Part II


Le cuffie Gold

8 imperdibili gadget per i fan di The Last of UsGli ultimi due prodotti sono qualcosa che, se si saprà andare oltre il prezzo (in realtà molto abbordabile se paragonato ad altri), regaleranno grandi soddisfazioni. In questo caso parliamo delle cuffie Gold, appositamente progettate e ottimizzate per PlayStation 4 (con tanto di companion app scaricabile). Utilizzabili con e senza cavo, hanno dalla loro la possibilità di configurare dei profili sonori personalizzabili e sono molto indicate anche per l’impiego con il PlayStation VR.

Questa edizione si configura come marchiata con il logo di The Last of Us sui padiglioni auricolari e con un’apposita colorazione scura, tanto da essere stata battezzata “Nero The Last of Us”. Si tratta, oltre che di un’esclusiva Amazon, anche di un’edizione limitata, e come il videogioco di riferimento verranno rese disponibili il 19 giugno 2020: il nostro consiglio è di non pensarci troppo se ve le volete portare a casa.

» Clicca qui per acquistare le cuffie di The Last of Us Part II


Il controller con design esclusivo

8 imperdibili gadget per i fan di The Last of UsEd eccoci infine al pezzo forte: il controller PlayStation 4. Con un design che è divenuto familiare a chiunque abbia avuto a che fare con la macchina Sony, questo controller stupisce con un tono nero ma non troppo e una distribuzione non invadente dei suoi segni distintivi. Infatti il colore è nuovamente il “Nero The Last of Us” che già dominava le cuffie, ma questa volta i segni distintivi sono distribuiti in maniera più discreta, ma non per questo meno importante.

Il logo del gioco infatti si vede nel touch-pad, subito sotto la sottile linea che informa il giocatore del colore della light bar. Invece, sull’impugnatura destra vi è un motivo vegetale, che richiama il tatuaggio della protagonista Ellie. Caratteristica importante è proprio la voluta assenza di qualunque altro colore, tanto che sia le frecce di direzione della croce digitale che i simboli celebri di PlayStation (croce, quadrato, triangolo e cerchio) sono bianchi anziché con i caratteristici colori. Anche il controller, come le cuffie, verrà reso disponibile il 19 giugno 2020 e sarà in edizione limitata.

» Clicca qui per acquistare il controller PS4 con design esclusivo




TAG: Best Of, gadget, the last of us, the last of us part 2