Un Plants vs. Zombies di EA Vancouver sarebbe stato cancellato

A cura di Paolo Sirio - 29 Ottobre 2017 - 0:00

Electronic Arts avrebbe cancellato un capitolo della serie Plants vs. Zombies in sviluppo presso EA Vancouver, il suo più grande e longevo studio.EA Vancouver viene spesso chiamata in causa per collaborare a progetti nati “creativamente” presso altre software house del gruppo, e così sarà anche per lo Star Wars di Visceral Games passato da single-player lineare a co-op based in stile Destiny.Stando ad un report di Kotaku, lo sviluppatore avrebbe avuto in lavorazione un gioco del franchise a tema piante e zombie prima che questo venisse eliminato dalla programmazione di EA; non sappiamo se proprio per preparare Vancouver a prendere le redini dello Star Wars di cui sopra o perché lo sviluppo non stesse andando nella direzione giusta per qualche ragione in particolare.Come riferisce Game Informer, in ogni caso, è difficile che si trattasse di un seguito di Garden Warfare 2, dal momento che la sotto-serie FPS viene prodotta generalmente (principalmente) da Popcap Games.Che fosse, allora, un titolo/app per dispositivi mobile di quelli che hanno reso celebre la saga? Plants vs. Zombies: Garden Warfare 2 è disponibile da inizio 2016: se volete rinfrescarvi la memoria, potete sempre consultare la nostra recensione.Mentre un nuovo capitolo non è stato ancora annunciato e quindi non ci sono tempistiche al riguardo, sappiamo che lo Star Wars di EA Vancouver era inizialmente previsto, quand’era nelle mani di Visceral Games, per il 2018 ed è stato poi rinviato per la chiusura dello studio di Dead Space.




TAG: plants vs zombies garden warfare 2