Turtle Beach accontenta anche Switch. Recon 70 – Recensione

Nintendo Switch trova le sue cuffie: la proposta di Turtle Beach

Recensione Tech
A cura di Giulia Garassino - 22 Novembre 2019 - 9:00

Con la gamma di prodotti di fascia entry level, Turtle Beach non manca di proporre anche una periferica adatta alle console, in particolar modo a Nintendo Switch: parliamo delle nuove Recon 70, un headset semplice ma funzionale. Vediamolo più nel dettaglio!

Turtle Beach accontenta anche Switch. Recon 70 – Recensione

Contenuto della confezione:

  • Cuffie Recon 70
  • Manuale di utilizzo
  • Adesivo Turtle Beach

Un design semplice, ma piacevole

Le Turtle Beach Recon 70 sono cuffie di fascia entry level, adatte ad una utenza che non necessita di troppi fronzoli, bensì di un prodotto funzionale, comodo e pronto all’uso.

Il design è sicuramente molto semplice e immediato: la livrea è quasi completamente nera, fatta eccezione per il cavo, l’imbottitura sotto l’archetto superiore, la parte interna all’arco e la parte interna dei padiglioni, che sono invece colorate di rosso. Oltre a non presentare colori troppo sgargianti, le cuffie rimangono anche piuttosto sobrie per quel che concerne scritte o aerografie: abbiamo solo il piccolo logo del brand sui padiglioni (esternamente ed internamente) e la scritta “Turtle Beach” sull’arco superiore.

Turtle Beach accontenta anche Switch. Recon 70 – Recensione

Le cuffie sono realizzate completamente in plastica e, per questo motivo, sebbene l’imbottitura superiore sia abbastanza sottile, in realtà risultano comode in quanto molto leggere.
Nonostante la periferica sia priva di un’anima in metallo, sembra essere abbastanza solida e resistente, sia a torsioni sia a flessioni.

Focalizzandoci sui padiglioni, notiamo che questi presentano un’imbottitura sottile, ricoperta di pelle sintetica. Sono decisamente morbidi sebbene lo spessore ridotto, e ricoprono bene l’orecchio, senza però fare eccessiva pressione.

Abbiamo però qualche svantaggio, come una leggera appiccicosità della pelle e la totale assenza di ProSpecs (sistema ideato per gli utenti con gli occhiali) molto utilizzato da Turtle Beach nei propri prodotti. Sebbene prive di questa accortezza, le cuffie risultano comunque sopportabili anche da chi porta gli occhiali, poiché non esercitano particolare pressione sulle tempie. Questo, però, fa sì che l’isolamento acustico sia buono ma non eccellente.

Turtle Beach accontenta anche Switch. Recon 70 – Recensione

Per passare poi alle caratteristiche un po’ più tecniche, siamo ancora una volta davanti ad un prodotto con driver da 40 mm, una frequenza in risposta da 20 Hz a 20 kHz e un jack da 3,5 mm; questo rende le cuffie compatibili con tutte le console, in particolare con Nintendo Switch, per cui sono pensate. Sul padiglione sinistro è presente una rotella per la regolazione del volume e il microfono flip-up fisso omnidirezionale.

È tempo di entrare in azione!

Come sempre, dopo aver dato una breve occhiata al design, è tempo di analizzare le cuffie nel vivo delle loro performance.
Dal momento che le stesse sono state realizzate in particolare per Switch, è proprio lì che sono andata a provarle. Si sono dimostrate buone, ma non eccezionali: hanno sempre permesso di sentire con chiarezza suoni, dialoghi e rumori, eppure il dettaglio non è mai stato troppo eclatante. Spesso, infatti, alcuni ambienti sono risultati un po’ piatti, forse a causa della mancanza di un vero e proprio sistema di simulazione del surround. Ciononostante, non ci sono mai state occasioni in cui un suono sia stato omesso e, per un prodotto di questa fascia di prezzo, non ci si può lamentare.

Le cuffie si comportano discretamente non solo in ambito videoludico, ma si fanno anche apprezzare nell’ascolto più “mainstream”. Durante la riproduzione musicale non ci sono stati particolari problemi, anzi, è sempre stato un piacevole ascolto.

L’unica pecca viene a farsi sentire quando musica e voce si sovrappongono: in questa particolare occasione si sente qualche piccola mancanza e le due tracce audio si amalgamano un po’ troppo, rendendo l’ascolto leggermente piatto.

Turtle Beach accontenta anche Switch. Recon 70 – Recensione

+ Prezzo economico
+ Ottima alternativa per Switch
+ Materiali di buona fattura, leggere e confortevoli
+ Suono pulito
- Niente surround
- Mancanza di “spessore” nel comparto sonoro
- Assenza di un’anima robusta

7.0

Le Turtle Beach Recon 70 sono un prodotto economico dal buon risultato. Perfette per chi desidera avere una buona periferica, comoda, pratica, tascabile e con un budget limitato.
La qualità dei materiali è buona e il livello sonoro è discreto; certo, non siamo davanti al top di gamma, eppure in qualunque occasione abbiamo potuto fruire di un suono limpido e pulito – peccato solo per la mancanza di “spessore” in alcuni segmenti che ha reso l’ambiente leggermente sottotono. In definitiva però si tratta di un prodotto con un buon rapporto qualità prezzo.




TAG: Recon 70, turtle beach